pozzecco-lacrime
Basket

Pozzecco lascia in lacrime la panchina di Varese

Il coach della Openjobmetis ha deciso di dimettersi dopo l'ennesima sconfitta della sua gestione. "Mi scuso con i tifosi"

“Mi scuso con il personale della società, felicissimo del fatto che io fossi ritornato a casa. Mi scuso con i tifosi, dei quali non sono riuscito a ripagare l'immensa fiducia e l'affetto che ho sempre avvertito nei miei confronti. Forse sarebbe stato più facile andare avanti, anche in virtù di questa fiducia di società e tifosi ma, come ho sempre pensato e detto, il bene della Pallacanestro Varese viene prima del mio e così ho deciso di porre fine a questa avventura che considero comunque fantastica". Con queste parole, Gianmarco Pozzecco, ex grandissimo della pallacanestro italiana, ha deciso di dimettersi dall'incarico di coach della Openjobmetis Varese. A pesare sulla sua decisione sono stati evidentemente i risultati negativi ottenuti sin qui dalla sua squadra: 13 sconfitte in 19 partite di campionato, 8 nelle ultime 9 giornate, addirittura 7 in 9 partite disputate di fronte al pubblico amico del PalaWhirlpool. "Abbiamo cercato di convincere Pozzecco a recedere dalla sua decisione - ha spiegato Stefano Coppa, presidente della Pallacanestro Varese - ma Gianmarco è stato irremovibile. In ogni caso, resterà in società, con funzioni che andremo a definire prestissimo: lui è un patrimonio sul quale abbiamo investito e che non intendiamo assolutamente perdere". 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti