Sport

Baselli: la Juve molla, il Milan ci pensa

Gli osservatori bianconeri bocciano il gioiellino dell'Atalanta, etichettato come "nuovo Pirlo" e valutato 12 milioni di euro. Sarà rossonero?

Daniele Baselli, classe '92, si è messo in evidenza in Campionato con la maglia nerazzurra dell'Atalanta. – Credits: Ansa.

Da mesi il suo nome rimbalza sulle pagine dei principali giornali sportivi. Qualcuno gli ha addirittura appiccicato l'etichetta di nuovo Pirlo: Daniele Baselli si è affacciato in Serie A con l'Atalanta, mettendosi in mostra come uno dei migliori giovani del campionato. Nell'Under 21 azzurra è diventato un punto fermo della mediana del ct Gigi Di Biagio e le big lo stanno seguendo con attenzione.

La richiesta di 12 milioni di euro per il suo cartellino ha allontanato diverse pretendenti, in primis la Juventus, che sembrava in pole position in virtù degli ottimi rapporti fra Beppe Marotta e Pierpaolo Marino, compagni di stanza ai tempi del corso da direttori sportivi a Coverciano.

Gli osservatori bianconeri hanno invece bocciato Baselli e anche Inter e Fiorentina hanno allentato la presa, virando su altri obiettivi di mercato. Il Milan, sottotraccia, sta quindi monitorando la situazione ed è pronto a entrare in scena. D'altronde a Milanello da qualche stagione manca in cabina di regia un elemento con le caratteristiche dell'azzurrino e l'avvento del classe '92 potrebbe risultare un'iniezione di qualità in un centrocampo ricco di interditori e con pochi elementi di puro talento.

All'Atalanta sarebbe piaciuto strappare la metà di Bryan Cristante nell'affare, ma sulla destinazione del classe '95 è arrivato il veto dell'agente del giocatore, Giuseppe Riso: Cristante potrebbe lasciare il Diavolo solo per un club straniero e a titolo definitivo. Nei mesi scorsi si erano mossi club tedeschi come Amburgo, Wolfsburg e Stoccarda, senza però alcun esito nelle trattative.

© Riproduzione Riservata

Commenti