Si è aperto il 28 maggio allo Stade Roland Garros di Parigi, in Francia, la 116esima edizione dell'Open di Francia, seconda prova del Grande Slam dopo l’Australian Open

Con questa fotogallery seguiremo i grandi campioni del tennis mondiale che fino all'11 giugno si sono sfidati sui ventidue campi in terra rossa della capitale francese.

➤ 11 giugno 2017

Nadal per la decima volta re del Roland Garros

"Rafa" Nadal scrive una nuova pagina nella storia del tennis centrando la "Decima" vittoria del Roland Garros, lo Slam a lui più caro. Per il maiorchino una vittoria alla vecchia maniera: ha dominato la finale contro Stan Wawrinka vincendo per 6-2, 6-3, 6-1, in poco più di due ore. In tutto il torneo dominato non ha mai lasciato per strada un set e ha persolo solo 35 game (solo Bjorg ha fatto meglio di lui nel 1978 quando concesse 32 giochi). 

10 giugno 2017

Jelena Ostapenko è regina del Roland Garros

A 20 anni appena compiuti Jelena Ostapenko è la nuova regina del Roland Garros: la prima lettone di sempre a vincere questa sfida ha battuto in tre set la romena Simona Halep con il punteggio di 4-6, 6-4, 6-4, in un'ora e 59 minuti. La finale del singolare femminile è stata un inedito: le due tenniste non si erano mai affrontate prima. 

Ostapenko, una vittoria da record

Non aveva mai vinto un titolo la giovanissima tennista, ma al quarto tentativo ha fatto finalmente centro ed ora è la più giovane vincitrice di Parigi dai tempi di Iva Majoli (1997) e la più giovane trionfatrice in uno Slam dai tempi di Maria Sharapova (Us Open 2006), oltre che la prima vincitrice non compresa tra le teste di serie, e quella con la classifica più alta ad imporsi sulla terra parigina nell'Era Open.

Con la vittoria di Parigi, Ostapenko fa un bel balzo nel ranking mondiale, passando dal numero 47 al numero 12, scalando ben 35 posizioni. "Non ci posso credere, è un sogno che si avvera" ha detto la tennista di Riga, che per le venti candeline spente  da appena due giorni si è fatta il regalo più bello.  

9 giugno 2017

Nadal in finale contro Wawrinka

A due anni dal successo del 2015, Stan Wawrinka è di nuovo in finale al Roland Garros: il 32enne di Losanna ha superato in semifinale il n° 1 del mondo Andy Murray, uscito sconfitto dopo 5 lunghi set: 6-7, 6-3, 5-7, 7-6, 6-1 il punteggio per lo svizzero, alla sua quarta finale Slam in carriera.

Ad affrontarlo sui campi in terra rossa di Parigi sarà Rafa Nadal, già vincitore 9 volte a Parigi (l'ultima nel 2014), che in semifinale ha battuto l'austriaco Dominic Thiem in tre set: 6-3, 6-4, 6-0, dopo due ore e sette minuti di gioco.

8 giugno 2017

Finale femminile tra Halep e Ostapenko 

Saranno Jelena Ostapenko e Simona Halep le protagoniste della finale di sabato al Roland Garros di Parigi.

La lettone Ostapenko, che proprio oggi ha compiuto vent'anni, ha sconfitto per 7-6, 3-6, 6-3 la svizzera Timea Bacsinszky che, per la seconda volta in tre anni, si è fermata al penultimo atto dello Slam francese.

Halep, terza testa di serie del torneo, si è invece imposta 6-4, 3-6, 6-3, sulla ceca Karolina Pliskova, seconda favorita del seeding, che ha mancato l'assalto al trono del tennis mondiale. Un'occasione per la romena, che contro la Ostapenko si giocherà non solo il trofeo parigino ma anche la possibilità di togliere lo scettro mondiale ad Angelique Kerber. 

➤ 7 giugno 2017

Murray, Nadal e Wawrinka in semifinale

Dopo un'ora di gioco lo spagnolo Rafael Nadal, n° 4 della classifica mondiale e del tabellone, già nove volte vincitore sui campi rossi di Parigi, ha avuto la meglio sul connazionale Pablo Carreno Busta, n° 21 Atp e 20esima testa di serie, ritiratosi sul 6-2, 2-0.

Stan Wawrinka è il terzo semifinalista: lo svizzero ha travolto in tre set l'avversario croato Marin Cilic, n° 8 del ranking e settima testa di serie, giunto per la prima volta in carriera nei quarti al Roland Garros senza lasciare per strada alcun set. Il 32enne di Losanna, qui vincitore nel 2015, ha prevalso in un'ora e 42 minuti di gioco con il punteggio di 6-3, 6-3, 6-1.

A sfidare Wawrinka sarà lo scozzese Andy Murray, n° 1 del ranking mondiale e testa di serie n° 1 dello Slam parigino, che ha sconfitto nei quarti di finale il giapponese Kei Nishikori (n° 8) per 2-6, 6-1, 7-6 (7-0), 6-1, in due ore e 39 minuti di gioco. 

Passa Thiem, fuori Djokovic 

Il campione in carica Novak Djokovic, n° 2 del mondo, è invece uscito di scena per mano dell'austriaco Dominic Thiem, n° 7 del ranking mondiale e sesto favorito del seeding: ha perso in tre set con il punteggio di 7-6 (5), 6-3, 6-0, in due ore e 17 minuti di gioco. 

Eliminate nei quarti Svitolina e Garcia

Sarà tra Simona Halep e Karolina Pliskova la seconda semifinale del singolare femminile del Roland Garros. 

In uno dei due quarti disputatisi oggi la romena Pliskova, testa di serie n° 3, ha battuto l'ucraina Elina Svitolina (n.5) per 3-6, 7-6 (8-6), 6-0 prendendosi così la rivincita della finale degli Internazionali Bnl d'Italia.

Halep ha dovuto annullare un match-point all'avversaria nel secondo set per poi prendere il largo nella terza e decisiva partita. La ceca, n° 2 del tabellone, ha invece superato per 7-6, (7-3), 6-4 la francese Caroline Garcia, 28/a testa di serie. 

Fuori Paolo Lorenzi 

Nulla da fare per Paolo Lorenzi nei quarti di finale del doppio: il 35enne senese, in coppia con il brasiliano Rogerio Dutra Silva, ha ceduto per 7-6, 7-5 allo spagnolo Fernando Verdasco e al serbo Nenad Zimonjic.

➤ 6 giugno 2017

Match sospesi per pioggia

Nella decima giornata del Roland Garros la pioggia è tornata protagonista, imponendo la sospensione dei match. Poco dopo mezzogiorno, un acquazzone ha costretto a interrompere gli incontri dei tornei juniores in svolgimento.

La direzione del Roland Garros ha comunicato a seguire anche il rinvio all'indomani dei primi due quarti del tabellone maschile (Carreno Busta-Nadal e Thiem-Djokovic), come pure del match valido per i quarti di doppio che vede impegnato Paolo Lorenzi e il brasiliano Rogerio Dutra Silva.

Ostapenko e Baczinskyin semifinale 

Interrotti per pioggia anche i primi due quarti di finale del singolare femminile, poi ripresi con le vittorie della svizzera Timea Bacsinszky sulla francese Kristina Mladenovic (con un doppio 6-4) e della lettone Jelena Ostapenko sulla danese Caroline Wozniacki (con il punteggio di 4-6, 6-2, 6-2). 

➤ 5 giugno 2017

Murray interrompe il sogno di Khachanov

Per il quarto anno consecutivo e per la settima volta in assoluto, Andy Murray ha messo piede nei quarti di finale del Roland Garros. Sul Phillipe Chatrier lo scozzese numero uno del mondo non ha concesso chance al russo Karen Khachanov, n° 53 del ranking, uno dei giovani rampanti della Next Gen, alla terza presenza in un Major, la prima a Parigi. Con 6-3, 6-4, 6-4 un attentissimo e davvero solido Murray, finalista nella passata edizione di questo torneo, ha chiuso la pratica in due ore e 4 minuti, centrando la sua 650esima vittoria nel circuito, quindicesimo giocatore a riuscire in tale impresa.

Wawrinka, Nishikori e Cilic ai quarti

Stan Wawrinka, n° 3 della classifica mondiale e del seeding, ha confermato la tradizione favorevole contro i padroni di casa al Roland Garros. Superando 75, 76(7), 62 il francese Gael Monfils, 15esima testa di serie. Il 32enne svizzero, qui vincitore nel 2015, ha colto la nona affermazione su dieci sfide con tennisti transalpini nel loro Slam (unico ko con Tsonga nel 2012).

Il giapponese Kei Nishikori, n° 9 Atp e 8 del tabellone, ha domato in quattro set lo spagnolo Fernando Verdasco, n° 37 Atp, in due ore e 34 minuti. Il 27enne di Shimane, ha ottenuto il quarto successo in sei testa a testa, così eguagliando il suo miglior piazzamento a Parigi (ottenuto nel 2015) e approdando per la settima volta nei quarti di uno Slam.

Halep e Svitolina ai quarti

Nel tabellone femminile Simona Halep batte con un doppio 6-1 la spagnola Carla Suárez Navarro e si conferma pretendente al trono. Con la rumena centra i quarti anche l'ucraina Elina Svitolina, che interrompe la corsa della croata Petra Martic, n° 290 del ranking mondiale, proveniente dalle qualificazioni. Le due, che si vanno ad aggiungere ad Ostapenko, Wozniacki, Mladenovic e Bacsinszky, si sfideranno per un posto in semifinale.

Nell'altro quarto femminile saranno di fronte la ceca Karolina Pliskova, seconda favorita del seeding, che ha battuto 2-1 la paraguaiana Veronica Cepede Royg, e Caroline Garcia, che ha avuto la meglio per 6-2, 6-4 nel derby tutto francese con Alise Cornet.

➤ 4 giugno 2017

Djokovic batte Ramos

Dopo un primo set complicato che lo tiene impegnato per oltre un'ora, Garros Novak Djokovic ha avuto la meglio sullo spagnolo Albert Ramos (7-6, 6-1, 6-3) nel quarto turno del torneo. Nei quarti, il serbo si prepara ad affrontare l'austriaco Dominic Thiem, testa di serie n° 6, che ha sconfitto a sua volta in tre set (6-1, 6-3, 6-1) l'argentino Zaballos.

Eliminata la campionessa Muguruza

La campionessa uscente degli Open di Francia, Garbine Muguruza, è stata eliminata in un incontro del terzo turno. A batterla per 6-1, 3-6, 6-3 è stata la 24enne francese di origine serba Kristina Mladenovic, incitata a gran voce dal pubblico francese di casa. Per questo, la spagnola Muguruza ha lasciato il campo rifiutando gli applausi, che sono diventati sonori fischi. Sommandosi alla delusione per l'ennesima sconfitta - dal trionfo 2016 a Parigi non vince un torneo - l'episodio l'ha indotta ad abbandonare in lacrime la conferenza stampa. 

Derby francese a Gael Monfils

Il derby francese del Roland Garros va a Gael Monfils che superasenza combattere il connazionale Richard Gasquet, ritiratosi durante il terzo set, col punteggio in parità (7-6, 5-7, 4-3). Al n° 16 Atp ora toccherà lo svizzero Stan Wawrinka, n° 3 della classifica mondiale.

Nadal batte Bautista Agut

Ancora una passeggiata per Rafa Nadal che approda agli ottavi del Roland Garros, lasciando appena cinque game a Roberto Bautista Agut: 6-1, 6-2, 6-2, il risultato in favore del mancino maiorchino, che prosegue spedito nella sua marcia vittoriosa. Il campione ha impiegato meno di due ore a sbarazzarsi del connazionale, raggiungendo per l'undicesima volta i quarti di finale sui campi in terra rossa, eguagliando il record di Roger Federer. 

Avanza anche il 21enne russo Karen Khachanov che ha superato lo statunitense John Isner, n° 22 Atp, regalandosi la prima volta negli ottavi di uno Slam: 7-6 (1), 6-3, 6-7 (5), 7-6 (3) il punteggio in favore del russo che, negli ottavi, dovrà vedersela col numero 1, Andy Murray.

Derby asiatico a Nishikori 

Kei Nishikori ha vinto il "derby" asiatico, approdando agli ottavi del Roland Garros. Ci è riuscito al termine di una maratona di quasi 4 ore e 5 set contro il coreano Hyeon Chung, superato 7-5, 6-4, 6-7, 0-6, 6-4. Il match era stato sospeso ieri per la pioggia con Nishikori avanti 2 set a 1. Il match era stato sospeso ieri per la pioggia con Nishikori avanti 2 set a 1. 

➤ 3 giugno 2017

Fognini si ferma al terzo turno

L'esperienza di Fabio Fognini al Roland Garros 2017 si è fermata davanti allo svizzero Stan Wawrinka. Il 20enne di Arma di Taggia, 29° della classifica Atp e 28esima testa di serie del torneo parigino, ultimo reduce italiano nel torneo, è stato sconfitto in tre set con il punteggio di 7-6, 6-0, 6-2 dal n° 3 del ranking mondiale, trionfatore a Parigi nel 2015. 

Andy Murray supera l'esame Del Potro

Andy Murray si è qualifica per gli ottavi di finale del Roland Garros battendo nel primo big-match del torneo l'argentino Juan Martin del Potro. Il n° 1 del mondo ha vinto in tre set col punteggio di 7-6(8), 7-5, 6-0.

Avanzano anche Marin Cilic, Fernando Verdasco e il sudafricano Kevin Anderson: Il croato n° 8 Atp si è sbarazzato in tre set 6-1, 6-3, 6-3 dello spagnolo Feliciano Lopez; lo spagnolo ha superato l'uruguaiano Cuevas per 6-2, 6-1, 6-3; mentre Anderson, n° 56 del ranking, dopo aver eliminato Nick Kyrgios ha superato in cinque set il britannico Kyle Edmund: 6-7(8), 7-6(4), 5-7, 6-1, 6-1 il punteggio, in poco meno di 4 ore.

Nel femminile domina la Francia

In campo femminile avanzano le francesi: dopo Kristina Mladenovic, anche Alize Cornet e Caroline Garcia accedono agli ottavi. 

➤ 2 giugno 2017

Nadal e Djokovic agli ottavi

Tutto facile, fin troppo, per Rafa Nadal che ha strapazzato il 25enne georgiano Nikoloz Basilashvili, approdando agli ottavi del Roland Garros: 6-0, 6-1, 6-0 il punteggio in favore del maiorchino, 9 volte vincitore sulla terra rossa parigina. Basilashvili, reduce dalla semifinale al torneo di Lione, ha dovuto attendere quasi 50 minuti per rimediare un game, dominato da un Nadal tornato super. "Un punteggio assai imbarazzante", lo ha definito lo stesso Basilashvili: in un'ora e mezza di gioco Nadal si è garantito il passaggio di turno, accelerando la sua corsa verso una storica decima a Parigi, che ha già previsto di riservargli una statua all'interno dell'impianto. 

Novak Djokovic si è salvato solo al quinto set, dopo oltre tre ore di fatica contro Diego Schwartzman, n° 41 Atp. Il vincitore 2016 sulla terra rossa di Parigi, sotto di due set, è stato costretto a rimontare, avendo la meglio dopo tre ore e 18 minuti. Alla fine dell'incontro, il serbo ha indicato più volte Schwartzman per farlo applaudire dal pubblico. 

Fuori Goffin, Dimitrov e García López

Il Roland Garros perde David Goffin e Grigor Dimitrov, usciti sconfitti nel terzo turno del torneo parigino. Se il belga si è dovuto arrendere a uno sciocco infortunio alla caviglia (nel tentativo di recuperare una palla è finito sui teloni che servono a coprire il campo in caso di pioggia) più che al suo avversario, l'argentino Horacio Zeballos, il bulgaro è inciampato contro lo spagnolo Pablo Carreño Busta, 20esima testa di serie, che ha avuto la meglio per 7-5, 6-3, 6-4. Avanza anche il canadese Milos Raonic, n° 6 Atp, che arriva agli ottavi in scioltezza dato che sul 6-1, 1-0 in suo favore, Guillermo García López si è ritirato per un problema alla spalla.

La Muguruza agli ottavi

In campo femminile, la campionessa in carica, Garbine Muguruza approda agli ottavi, battendo al terzo turno la kazaka Yulia Putintseva per 7-5, 6-2.

➤ 1° giugno 2017

Fognini batte Seppi

Fabio Fognini, n° 29 nel ranking mondiale, ha vinto il derby tricolore con Andreas Seppi, approdando al terzo turno del Roland Garros. È la sesta volta che il 30enne ligure ci riesce (l'ultima tre anni fa), al termine di un incontro che lo ha visto superare - più facilmente di quanto non dica il punteggio (6-4, 7-5, 6-3) - il collega azzurro, che lascia Parigi insieme a Paolo Lorenzi, sconfitto in tre set dall'americano John Isner

Andy Murray avanza

Avanti, non senza qualche difficoltà, anche il n° 1 Andy Murray che ha dovuto impiegare quasi 3 ore e mezza per superare lo scoglio slovacco Martin Klizan (6-7(3), 6-2, 6-2, 7-6(3)). Il finalista della passata edizione ha rischiato di dover andare al 5° set con lo slovacco.

Wawrinka e Nishikori qualificati, Berdych eliminato

Lo svizzero Stan Wawrinka e il giapponese Kei Nishikori si sono qualificati per il terzo turno.

Wawrinka, n° 3 del seeding, ha battuto in tre set l'ucraino Alexandr Dolgopolov in tre set con il punteggio di 6-4, 7-6(5), 7-5. Nishikori, n° 8, ha superato il francese Jeremy Chardy sempre in tre set per 6-3, 6-0, 7-6 (5).

La sorpresa della giornata viene invece dall'eliminazione del ceco Tomas Berdych, numero 13, perdente contro il russo Karen Khachanov con il punteggio di 7-5, 6-4, 6-4.

Al terzo turno si qualificano anche il croato Marin Cilic, che ha battuto in tre set il russo Konstantin Kravchuk per 6-3, 6-2, 6-2, e l'argentino Juan Martin del Potro che ha approfittato del ritiro di Nicolas Almagro sul 6-3, 3-6, 1-1. 

➤ 31 maggio 2017

Bolelli, Napolitano e Errani fuori al secondo turno

È terminata al secondo turno la corsa di Simone Bolelli: il bolognese è stato stoppato in tre set (7-5, 6-1, 6-3) dall'austriaco Dominic Thiem, il giocatore che quest'anno sul "rosso" è secondo solo a Nadal. Il 31enne italiano, n° 470 Atp, passato attraverso le qualificazioni (ha potuto disputare il torneo parigino con il ranking protetto dopo l'infortunio dello scorso anno), ha impegnato seriamente l'austriaco Dominic Thien, n° 7 del ranking mondiale e sesto favorito del seeding.

Anche Stefano Napolitano lascia il Roland Garros: il 22enne biellese, n° 187 Atp e passato dalle qualificazioni, ha ceduto infatti all'argentino Diego Schwartzman, n° 41, per 6-3, 7-5, 6-2, non ripetendo l'impresa di lunedì 29 maggio, al suo debutto assoluto, contro il tedesco Mischa Zverev.

Torneo finito pure per Sara Errani: la 30enne romagnola, dopo aver superato con autorità le qualificazioni (7 i game concessi in tre incontri), ha ceduto per 6-2, 6-3 alla francese Kristina Mladenovic.

Vittoria di Novak Djokovic e Rafael Nadal

Dopo i nove game ceduti all'esordio allo spagnolo Granollers, Novak Djokovic ne ha concessi otto al portoghese Joao Sousa, n° 59 Atp: 6-1 6-4 6-3 lo score per il serbo, campione in carica, affiancato per la prima volta dal kid di Las Vegas, per approdare al terzo turno dopo due ore e 8 minuti sulla terra rossa del Lenglen.

Viaggia con sostenuta velocità di crociera anche Rafael Nadal, n° 4 della classifica mondiale e del tabellone. Il mancino di Manacor, chein questo torneo insegue una storica "Decima" , ha dominato l'olandese Robin Haase, n° 46 Atp, con 6-1, 6-4, 6-3. Lo spagnolo ha così centrato la sua 74esima vittoria a Parigi, senza concedere alcuna palla break al suo rivale.

Fuori Tsonga, Steve Johnson in lacrime

La quarta giornata del tabellone principale si era aperta con una notizia amara per gli appassionati francesi: l'uscita di scena all'esordio di Jo-Wilfried Tsonga, n° 11 del ranking mondiale e 12esima testa di serie.

Il momento più commovente della giornata è andato in scena sul campo 6, dove lo statunitense Steve Johnson, n° 25 del seeding, è scoppiato in lacrime dopo aver superato Borna Coric per 6-2, 7-6(8), 3-6, 7-6(6), annullando 4 set point nella quarta partita.

Un pianto denso di emozioni e sentimenti, considerando che due settimane fa il padre del tennista (e suo allenatore) è morto improvvisamente all'età di 58 anni, lutto che lo aveva costretto a rinunciare in extremis agli Internazionali BNL d'Italia a Roma. Il 27enne californiano ha però voluto esserci al Roland Garros, anche se con il dolore nel cuore, accompagnato da tanti suoi familiari in questo periodo così delicato.

Singolare femminile

Nel tabellone femminile il Roland Garros ha rischiato seriamente di perdere la sua regina, Garbine Muguruza, che ha dovuto dar fondo a tutte le sue forze per rimettere in piedi un match che sembrava compromesso. Vittorie comode per Venus Williams e Sam Stosur mentre Kvitova saluta Parigi.

Ons Jabeur, la 22enne tunisina di Ksar El Hellal, battendo per 6-4, 6-3 la slovacca Dominika Cibulkova, testa di serie n° 6 del torneo Roland Garros, è di fatto diventata la prima tennista araba ad approdare al terzo turno di uno Slam.

➤ 30 maggio 2017

Esce Alexander Zverev

Prima grande sorpresa al Roland Garros. La terza giornata, dedicata al completamento del primo turno, ha visto l'uscita di scena di Alexander Zverev: il 20enne tedesco, recente vincitore degli Internazionali Bnl d'Italia, è stato eliminato dallo spagnolo Fernando Verdasco, impostosi con il punteggio di 6-4, 3-6, 6-4, 6-2 (il match era stato interrotto per oscurità alla fine del secondo set la sera del 29 maggio).

Esordio vincente per Andy Murray

Il n° 1 del mondo, Andy Murray, finalista della passata edizione, ha vinto sul russo Andrey Kuznetsov, n° 73 del ranking, anche se impiegando 4 set (6-4, 4-6, 6-2, 6-0).

Vincono Wawrinka, Del Potro e Kyrgios

Esordio senza problemi per lo svizzero Stan Wawrinka che ha regolato per 6-2 7-6 (6) 6-3 lo slovacco Jozef Kovalik, proveniente dalle qualificazioni.

L'argentino Juan Martin Del Potro torna a vincere un incontro al Roland Garros dopo cinque anni: costretto a saltare le ultime quattro edizioni a causa degli infortuni, ha disposto agevolmente del connazionale Guido Pella sconfitto per 6-2, 6-1, 6-4.

A quota 20 ace è invece arrivato il 22enne di Canberra Nick Kyrgios, nel suo impegno d'esordio sul rosso parigino, dove si è sbarazzato in tre set di un cliente pericoloso come il tedesco Philipp Kohlschreiber

Cinque vittorie azzurre nel primo turno

L'italiano Paolo Lorenzi è il quinto italiano a qualificarsi per il secondo turno, vincendo il suo primo match nel main draw dello Slam parigino per 6-0 6-2 6-4 contro il lituano Ricardas BerankisNelle sei precedenti apparizioni parigine il 35enne senese non era mai riuscito a superare il match d'esordio. 

Singolare femminile

In campo femminile da segnalare il successo dell'ucraina Elina Svitolina trionfatrice al Foro Italico (6-4 6-3 alla kazakha Yaroslava Shvedova) e l'eliminazione della britannica Johanna Konta (1-6 7-6 6-4 contro la giocatrice di Taiwan Su-Wei Hsieh).

➤ 29 maggio 2017

Seppi, Bolelli, Napolitano e Fognini al 2° turno

Esordio vincente per quattro tennisti azzurri impegnati nel primo turno all’Open di Francia. Accedono infatti al secondo turno Seppi, Bolelli, Napolitano e Fognini.

Andreas Seppi ha superato con il punteggio di 4-6 6-1 6-2 6-2 il colombiano Santiago Giraldo, proveniente dalle qualificazioni.

Simone Bolelli, passato attraverso le qualificazioni, ha sconfitto per 6-4 6-2 6-2 il francese Nicolas Mahut e al secondo turno affronterà l'austriaco Dominic Thiem, n° 7 del ranking mondiale e sesto favorito del seeding.

Stefano Napolitano ha eliminato per 4-6 7-5 6-2 6-2 il tedesco Mischa Zverev, n° 31 del ranking mondiale e 32esima testa di serie. Al secondo turno il piemontese troverà l'argentino Diego Schwartzman.

Anche Fabio Fognini si aggiunge alla piccola pattuglia di azzurri che ha raggiunto il secondo turno. Il tennista ligure è riuscito ad avere la meglio sul giovane statunitense Frances Tiafoe solo al quinto set, col punteggio di 6-4, 6-3, 3-6, 1-6, 6-0, in due ore e 45 minuti di gioco.

Battuti in tre set Granollers-Pujol e Paire

Tutto facile per Novak Djokovic e Rafael Nadal nel primo turno. Il serbo, n° 2 mondiale, ha battuto per 6-3 6-4 6-3 l'iberico Marcel Granollers-Pujol mentre lo spagnolo ha avuto la meglio sul francese Benoit Paire per 6-1 6-4 6-1. Avanti anche il belga David Goffin (6-2 6-2 6-2 al francese Paul-Henri Mathieu).

Camila Giorgi battuta da Dodin

La 25enne marchigiana Camila Giorgi, n° 93 Wta, mai oltre il secondo turno nello Slam di Parigi, è stata battuta 6-2, 6-3 dalla francese Oceane Dodin, n° 56 del mondo.

Eliminata Francesca Schiavone

Fuori dal Roland Garros anche Francesca Schiavone, sconfitta sul campo Philippe Chatrier per 6-2 6-4 dalla campionessa in carica dello Slam parigino, la spagnola Garbine Muguruza (n° 5 del ranking mondiale e quarta testa di serie del torneo). La 36enne milanese, che vinse il Roland Garros nel 2010 e giocare un'altra finale l'anno successivo, ha annunciato il ritiro a fine stagione.

Sara Errani passa al 2° turno

La 30enne romagnola Sara Errani ha sconfitto per 7-6, 6-1 la giapponese Misaki Doi e ora attende la vincente tra la statunitense Jennifer Brady e la francese Kristina Mladenovic. Errani è stata finalista a Parigi nel 2012, semifinalista nel 2013 e nei quarti nel 2014 e 2015.

➤ 28 maggio 2017

Kvitova batte Boserup in 2 set

La ceca Petra Kvitova ha aperto il torneo parigino disputando il suo primo match dopo sei mesi di assenza per l'aggressione subita a dicembre da un rapinatore. In due set, per 6-3 6-2, la due volte campionessa di Wimbledon ha sconfitto la statunitense Julia Boserup, n° 86 del ranking, diventando la prima qualificata al secondo turno. Nella sfida durata circa un'ora e un quarto, l'attuale n° 15 al mondo ha servito nove ace e strappato all'avversaria tre punti di servizio.

La Kvitova, 27 anni, mancina, era stata ferita a coltellate alla mano sinistra da un aggressore, rimasto ignoto, entrato nella sua casa di Prostejov. In seguito era stata sottoposta a intervento chirurgico, seguito da un lungo periodo di riabilitazione.

Roberta Vinci eliminata da Puig

L’italiana Roberta Vinci è stata eliminata da Monica Puig, oro olimpico ai Giochi di Rio 2016. La 34enne tarantina ha ceduto in tre set (6-3, 3-6, 6-2) alla portoricana (n° 33 Wta e n° 41 del ranking mondiale). La sfida è durata due ore e 50 minuti, con una breve interruzione per la pioggia. L'azzurra ha stentato nel primo set, in cui è stata in corsa fino al 2-2, poi si è ripresa nel secondo cercando con maggior insistenza il punto senza attendere l'errore della rivale. Fatale il terzo e decisivo parziale in cui ha subito due break: al sesto e all'ottavo game. Al Roland Garros la Vinci non è mai andata oltre gli ottavi e negli ultimi tre anni era uscita sempre al primo turno.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti