fognini_italia
Altri sport

Tennis, Coppa Davis: Fognini non gioca il singolare

Saranno Bolelli e Seppi a scendere in campo nella sfida contro il Kazakistan in programma ad Astana. Fabio solo in doppio con Lorenzi

Il recente exploit di Fabio Fognini con la vittoria su Nadal non ha impressionato più di tanto il capitano della Nazionale italiana di tennis Corrado Barazzutti: nella sfida del primo turno di Coppa Davis contro il Kazakistan, in programma da venerdì 6 marzo nella capitale Astana, il ligure non giocherà infatti il singolare ma solo il doppio.

Saranno invece Simone Bolelli e Andreas Seppi gli azzurri in campo nella prima giornata, che sarà aperta alle 12 ora locale (7 in Italia) dal match tra Bolelli e Mikhail Kukushkin, n°58 del ranking Atp, mentre a seguire Seppi affronterà sul cemento indoor nel National Tennis Centre Andrey Golubev, n°91 della classifica mondiale. Sabato 7 marzo, dalle 9 italiane, Golubev e Aleksandr Nedovyesov (n°130 del ranking) sfideranno invece nel doppio Fognini (n°22) e Paolo Lorenzi (n°79). Domenica, dalle 9, gli ultimi singolari Kukushkin-Seppi e Golubev-Bolelli.

"Simone e Andreas hanno giocato le ultime settimane sul veloce indoor, io invece ho giocato sulla terra rossa in Sudamerica", rha commentato l'esclusione Fabio Fognini. "Ne avevo già parlato con Corrado la scorsa settimana a Buenos Aires e mi aveva avvisato, sapevo tutto già prima di arrivare ad Astana". Pronto alla sfida è invece Bolelli: "Giocare per la Nazionale mi è sempre piaciuto, è una bellissima sensazione e un onore", le sue parole. "Come gruppo siamo molto cresciuti negli ultimi anni, lo dimostra la semifinale del 2014 (persa contro la Svizzera, ndr). Siamo più consapevoli della nostra forza e siamo migliorati a livello individuale". Sensazioni condivise da Seppi: "Io e Simone nelle ultime settimane abbiamo giocato molto sul veloce indoor, siamo una squadra molto unita e compatta, indipendentemente da chi gioca".

Come da copione, il ct Barazzutti invita però gli azzurri a non abbassare la guardia: "Guardando il ranking siamo favoriti, certo. In Davis però le classifiche contano fino a un certo punto. Se si legge bene tra le righe e si analizza questa sfida, si nota come il Kazakistan in casa sia sempre molto pericoloso. In ogni caso, già l'anno passato arrivando in semifinale abbiamo dimostrato di avere una squadra competitiva, che puo' mettere in difficoltà chiunque. Ci faremo trovare pronti".

Intanto, in campo femminile è stato ufficialmente comunicato che si giocherà a Brindisi il 18 e 19 aprile lo spareggio Italia-Usa della Fed Cup di tennis per la permanenza nel gruppo A: a renderlo noto il locale Circolo in cui è cresciuta Flavia Pennetta, che giocherà dunque assolutamente in casa. 




© Riproduzione Riservata

Commenti