Impresa solo sfiorata per Fabio Fognini, azzurro del tennis cui la sorte aveva riservato l'ottavo di finale più difficile contro il britannico Andy Murray, numero 2 del mondo e favorito assoluto per la conquista dell'oro dopo l'eliminazione di Djokovic per mano di Del Potro. Fognini è stato a un passo dalla clamorosa vittoria e si è dovuto arrendere al terzo set: 6-1 2-6 6-3.

Un match che sembrava segnato dopo i primi 29 minuti di gioco: 6-1 per lo scozzese. Poi Fabio ha messo a segno una serie di colpi straordinari ed è diventato padrone del campo, facendo anche saltare i nervi all'avversario che gli ha consegnato il secondo parziale e ha sofferto nel terzo. Qui c'è stata la grande chance per Fognini, che si è portato sul 3-0 con un break di vantaggio. Poi è arrivato il black out con la rimonta di Murray che ha annullato la palla del 4-1 per l'italiano ed è volato fino al 6-3 con un parziale finale di 6 giochi a zero.

Davvero un peccato per Fognini che si è rifatto nel doppio misto con Roberta Vinci superando nel super tie break la coppia francese Mladenovic-Herbert e approdando ai quarti di finale. Una piccola consolazione dopo una giornata in cui si è trovato a un passo dalla grande impresa.

RIO 2016: TUTTI I VIDEO DI PANORAMA TV

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti