Altri sport

Lo sport italiano su Twitter. Un disastro

Pochi seguaci, poca attività. Anche in questo siamo indietro rispetto al resto del mondo

Federica Pellegrini e Filippo Magnini

Federica Pellegrini e Filippo Magnini ad un evento di moda – Credits: Stefania D'Alessandro/Getty Images for Le Silla

Che Twitter sia diventato un fenomeno sociale e mondiale è ormai un dato di fatto. Dopo l'esplosione del primogenito Facebook, il web ha partorito da tempo il suo fratello minore.

Da sempre considerato "il social network dei vip": attori e cantanti, atleti e sportivi lo preferiscono ogni giorno a quello di Zuckerberg per trasmettere ai propri followers foto, idee, messaggi grazie all'immediatezza dei suoi 140 caratteri. Fiumane di persone si mettono in coda - diventando followers - del proprio beniamino o atleta di riferimento, per "spiarne" vita privata e pensieri.

Nel mondo dello sport fanno rumore i circa 3 milioni e mezzo di "seguaci" di Rafael Nadal e Serena Williams; così come il milione e mezzo di followers del 18 volte oro olimpico Michael Phelps o gli oltre 7 milioni di LeBron James, stella dei Miami Heat. Cifre da capogiro.

Guardando entro i confini d'Italia, la "miseria". Scopriamo ad esempio, che la nostra Sara Errani, numero 6 nel ranking WTA e un' annata incredibile conclusa con 4 titoli conquistati e una finale del Grande Slam, abbia al proprio seguito poco più di 5.060 followers.

Restando nelle vicinanze, notiamo come anche l'amica e collega Roberta Vinci non vada lontano nella classifica dei più seguiti sul social dell'uccellino con soli 6 mila e 700 followers circa. Ma neanche i nostri campioni olimpici se la passano bene.

Il canoista Daniele Molmenti, oro a Londra 2012 nella disciplina K1 slalom, non supera le poche migliaia, anche lui fermo a quota 6 mila. Evidentemente i successi "sul campo" non riscuotono abbastanza interesse tra il popolo di internet, più propenso a seguire le grandi star del mondo del calcio: Giorgio Chiellini, difensore della Juve e della Nazionale azzurra, è tra i personaggi italiani più seguiti in assoluto - e non solo nell'ambito sportivo - grazie ai 690 mila fans conquistati. Ma è un'eccezione all'esiguo seguito generale degli sportivi italiani.

Federica Pellegrini poi, prima nuotatrice italiana nella storia ad aver conquistato un oro olimpico - Pechino 2008 -, è finita anche nel vortice del gossip per la sua liaison con Filippo Magnini: non va oltre quota 25 mila. Non sono bastati pettegolezzo e rumors ad accendere l'interesse del grande pubblico. C'è chi da Twitter, invece, una volta arrivato, fa prestissimo a scappare. Filippo Magnini, fidanzato e collega della Federica nazionale, ha chiuso i battenti del suo profilo dopo le reazioni accese dei suoi followers alle pessime prestazioni di Londra 2012 e alle dure critiche mosse da Filippo alla Federazione: "Ciao a tutti i grandi fans, gli imbecilli invece non li saluto", è stato il suo ultimo cinguettio. Alto mare anche per la tuffatrice Tania Cagnotto, ferma a quota 20 mila followers.

E la nostra Valentina Vezzali come se la passa dopo la "salita in politica" tra le fila di Mario Monti? Male, malissimo: appena 8 mila le persone che hanno deciso di inserirla nel proprio "following". Non basta il primato di unica schermitrice al mondo ad aver conquistato tre ori in tre Olimpiadi consecutive. Forse sarà la politica ad accendere finalmente l'interesse tra gli internauti. Stessa storia per Aldo Montano, oro ad Atene 2004 e appena 30 mila "seguaci" conquistati.

L'Italia, anche su Twitter, non se la passa bene.

© Riproduzione Riservata

Commenti