L'anno magico di Bebe Vio, campionessa di scherma che ha vinto l'oro alle paralimpiadi di Rio 2016, non è finito lo scorso 31 dicembre. L'atleta veneziana è stata infatti premiata a Monaco con il Laureus Award, uno dei riconoscimenti più prestigiosi dello sport mondiale che gli è stato consegnato da Alessandro Del Piero.


Le stelle dell'atletica Usain Bolt e Simone Biles hanno conquistato il Laureus Sportsman e Sportswoman of the YearAward, il "Gigante e la bambina" dello sport: Usain è alto 1,95 metri mentre Simone è alta appena 1,45 metri. Con questo premio Bolt raggiunge così grandi atleti come Roger Federer, Serena Williams e Kelly Slater tra i vincitori di quattro Laureus Award.

Beatrice Vio si è aggiudicata invece il Disability Award mentre il Sport for Good Award for Sporting Inspiration è andato alla squadra olimpica dei rifugiati capitanata da Tegla Loroupe. Il prestigioso Laureus Sport for Good Award, premio assegnato a un'organizzazione o una persona che ha impiegato il potere dello sport per combattere la violenza e la disuguaglianza, è stato conferito a Waves for Change, progetto sudafricano che impiega il surf per aiutare i giovani con vulnerabilità che risiedono nelle comunità più violente del Sud Africa.

© Riproduzione Riservata

Commenti