Sport

10, 100, 1000 Cassano!

In un calcio asettico e politically correct lui è la reincarnazione di Totò

L'attaccante della Nazionale, oggi in conferenza stampa (Credits: ANSA/MAURIZIO BRAMBATTI)

Non vorremmo diventare troppo verbosi: oggi si è già dato su altre cose che trovate in pagina. Ma queste righe, poche, scappano dalla penna ancora con gli occhi pieni di lacrime. Dal ridere per una volta.

Il mio compagno di banco qui a Radio 24, nonchè faccia che conoscono bene anche i lettori di Panorama, ieri ha avuto l'idea disgraziata di sollevare il coperchio al re degli argomenti tabù: lo sport, il calcio e l'omosessualità. Con Alessandro Cecchi Paone che dice: "In Nazionale ci sono due omosessuali, un bisex e tre metrosexual, cioè quelli che, dimostrando un'eccessiva attenzione al proprio corpo e look hanno buone possibilità".

Cruciani non c'entra niente - semmai è fortunato - se in conferenza stampa si presenta Antonio Cassano, l'antidepressivo da Bari Vecchia. Che quando gioca ci piace (senza troppa enfasi, però), ma quando parla molto di più. Perchè non è tanto l'erede di Baggio, di Rivera, di Maradona o di Margheritoni con Lino Banfi allenatore nel pallone. Fantantonio è la reincarnazione di Totò. Ecco chi è: la versione postmoderna e cafona del Principe. "Son froci? Problemi loro. Me la sbrigo così sennò mi attaccano da tutte le parti. Son froci? Se la vedessero loro. Mi auguro che non ci sono veramente in Nazionale. Però se l'ha detto Cecchi Paone... Che c'è stato? C'è stato? E io non lo so, dimmelo tu che mi hai fatto la domanda".

E ti guarda così, con quei gioielli da Madonna pellegrina, con quell'aria furba ma non troppo. E che lo spettacolo continui: "Mi hanno chiesto di fare da tutor a Balotelli, pensate come stiamo messi... E a me chi mi controlla".

Una perla dietro l'altra comprese quelle sul Milan che "se perde Thiago Silva perde metà squadra e magari me ne vado anch'io". Adesso, in questo momento, le giornaliste di ogni redazione stanno definendo il concetto di metrosessuale, notando come a Cristiano Ronaldo la definizione stia come un guanto. C'è chi chiede le paginone con le foto dei ragazzi della Nazionale. Parte pure qualche sguardo verso colleghi particolarmente trendy. E via con le discussioni che domani mattina riempiranno i tavolini dei bar e i caschi asciugacapelli delle parrucchiere di tutta Italia.

Ma tutta la vita "METTACCASSANO"!!!

© Riproduzione Riservata

Commenti