Società

Twitter, il vero errore di Paola Ferrari

Chi fa immagine, inevitabilmente rischia di essere vittima dell'immagine: questo la conduttrice lo doveva sapere

paola ferrari

Sposata con Marco De Benedetti Paola Ferrari ha iniziato a Portobello con Enzo Tortora: voleva fare la showgirl ma poi è approdata nel mondo del giornalismo nei primi anni '90 – Credits: (Olycom)

Paola Ferrari ha fatto causa a Twitter ed ha chiesto un risarcimento per gli insulti ricevuti. Spero vinca la causa, ma solo perché il ricavato andrebbe ai terremotati dell'Emilia, ma la vicenda dà da pensare.
Gli insulti, vigliaccamente anonimi, riguardano prevalentemente l'aspetto di Paola Ferrari.
Devo dire che ora che ho comperato un grande schermo televisivo, l'apparizione della Ferrari così, all'improvviso dopo il Tg, qualche volta mi ha fatto sussultare. Non entro in merito di canoni estetici, la signora Paola è sicuramente una ex bella donna, ma facendo televisione deve fare necessariamente un pensiero riguardo all'importanza dell'immagine. Farsi illuminare da un faro frontale, sicuramente attenua qualche ruga (ma solo qualcuna), ma il rovescio della medaglia è che l'aspetto da zombie è quasi inevitabile (bisognerebbe ricordarlo anche alla Gruber).

Per risaltare un bell'occhio azzurro, non necessariamente ci si deve far inquadrare in primissimissimo piano, in determinate circostanze un piano americano, o un tono più disinvolto, sicuramente aiutano a non prendersi troppo sul serio e ad evitare alcune forzature che probabilmente indispettiscono alcuni maleducati anonimi. Chi fa immagine, inevitabilmente rischia di essere vittima dell'immagine.

------------

Autore di programmi come Scherzi a Parte,   Isola dei Famosi, S.O.S. Tata e X Factor,  Angelo Ferrari racconta per  Panorama.it in esclusiva da oggi i retroscena del mondo della scatola  nera: gossip, informazioni, indiscrezioni. Alcune vere, altre  verosimili, qualcuna assolutamente falsa.

© Riproduzione Riservata

Commenti