Sex & Love

Dating online: l'amore sboccia tra i libri

Il sito The Omnivore abbina i single in base ai loro gusti letterari

dating-online-amore-libri

– Credits: Jill Dallaire/flickr

Un buon romanzo ingentilisce l'animo e arricchisce l'intelletto, ma può fornire anche l'appiglio giusto per procacciarsi l'anima gemella – basta scovare qualcuno che apprezza i tuoi gusti letterari. E così il sito anglosassone The Omnivore, specializzato in "vicende libresche", ha recentemente inaugurato un'apposita sezione per il dating, così da permettere agli amanti di Proust e Dickens di strappare un appuntamento davanti a una birra o a una tazza di caffè.

D'accordo, non si tratta di una novità assoluta. Qualcosa di simile già esiste: Alikewise, ad esempio, è una piattaforme per single con il vizietto del libro che già gode di una discreta fama. E d'altro canto la galassia del dating è costellata di servizi specializzati , indirizzati specificamente a chi coltiva questo o quell'interesse: dai geek ai darkettoni, dai fan dei vampiri ai fissati degli zombie, c'è spazio per ogni sorta di stramberia.

Ciò non toglie che l'iniziativa di Fleur MacDonald, cofondatrice di Omnivore, ha suscitato una certa curiosità nella Rete. Un po' perché si tratta di una rivista online piuttosto seguita, che di norma è dedita a recensioni e fini speculazioni culturali, un po' perché mischiare la "sacralità" del libro con la "leggerezza" del dating fa comunque un certo effetto.

In soldoni, per entrare nella community degli "Omnivore pin-up" bisogna postare una foto, rigorosamente con un libro tra le mani, e rispondere ad alcune domande che servono a delineare il profilo dell'utente. I quesiti spaziano da "Qual è la cosa più sexy che hai mai letto" a "Quale libro regaleresti per fare colpo". Se poi due cuori solitari che condividono la medesima passione per Anna Karenina o per l'ultima fatica di Murakami vogliono conoscersi, è possibile combinare un tête-à-tête (a Londra) scrivendo all'indirizzo mail indicato sul sito.

MacDonald, che ha ideato The Omnivore insieme ad Anna Baddeley nel 2008, ha dichiarato al Telegraph che un primo appuntamento è già stato messo in archivio. E chissà, tra un disquisizione sulla prosa di Cormac McCarthy e un excursus sulle opere di Philp K. Dick, potrebbe anche essere sbocciato un tenero (e coltissimo) amore.

© Riproduzione Riservata

Commenti