Questo sito contribuisce alla audience di TGCOM24
Società

Presidenziali USA, anche le star scendono in campo

Da Brad Pitt a Katy Perry per Obama, da Clint Eastwood a Chuck Norris per Romney: ecco le celebrità attiviste - gallery: i gadget delle elezioni

Star_attiviste

– Credits: Getty Images

Con l'election day alle porte, non solo l'America, ma anche il mondo delle celebrities si spacca in due. Barack Obama da una parte e Mitt Romney dall'altra possono fare affidamento su due squadre di supporter d'eccezione che a suon di eventi, concerti e donazioni raccolgono voti su e giù per gli States.

Punta di diamante della formazione democratica è Brad Pitt. Il celebre attore si prodiga per la causa del matrimonio gay e dona 100mila dollari alla National Marriage Fund della Human Rights Campaign, un'organizzazione impegnata nel diritto all'amore e dei diritti umani. Speranza di Brad è che il voto popolare renda legale in tutti gli USA una pratica che per ora è riconosciuta solo in sei stati (Vermont, New Hampshire, New York, Connectcut, Iowa e Massachusetts). Pitt non ha mai fatto mistero della sua idea sull'argomento e ha più volte dichiarato che sposerà la sua compagna Angelina Jolie quando potranno farlo anche i suoi amici omosessuali.
Il ruolo di fantasista è stato conquistato da Katy Perrry che nel concerto del 24 ottobre ha supportato la campagna elettorale indossando un attillato abito bianco con stampata una scheda elettorale: quadrato sbarrato per l'attuale presidente Obama e bianco quello di fianco al nome dello sfidante.

Altra figura fondamentale è quello di George Clooney, supporter storico dell'attuale presidente al punto da essere stato definito più volte da Obama un amico. Il bell'attore ha recentemente donato 15 milioni di dollari per la campagna del suo candidato, per questo il suo inserimento nella formazione è sinonimo di stabilità e compattezza, così come quello di Bruce Springsteen, altro nome legato alla causa democratica da anni.
Jay-Z e Beyoncé seguono a ruota, con lui che a un'intervista a MTV dichiara di stimare il primo presidente nero degli Stati Uniti d'America. “Rispetto la sua visione del mondo e mi riconosco nel suo sogno”, dice. La cantante invece dona la sua voce a un video pieno di lode per la First Lady Michelle.
Completano la formazione tra gli altri Kerry Washington che vede nella campagna dei diritti alle donne il punto forza del programma democratico, Madonna che promette uno strip tease in caso di rielezione di Obama, Scarlett Johansson, Mariah Carrey e Will Smith.

Ma gli avversari non sono da meno, a partire dal capitano in campo Clint Eastwood che ancora mette a disposizione della causa tutta la sua arte oratoria e fa dei comizi la sua arma vincente. Al suo fianco si schiera anche Cindy Crawford che, nonostante avesse votato per Obama nel 2008, appare più splendida che mai in un video dimostrativo a supporto del candidato repubblicano Romney.  
Chuck Norris è il centro dell'attacco repubblicano e con la sua schiera di fan sposta un numero di voti importante, capace da solo di ribaltare ogni pronostico. Anche il premio oscar Jon Voight si schiera dalla parte di Romney, ma soprattutto contro Obama. Sulla fascia il più efficacie è senza dubbio Kid Rock che non solo si prodiga in concerti di raccolta voti, ma secondo indiscrezioni raccolte dal sito Celebuzz, accompagnerà Romney verso il New Hampshire alla vigilia delle elezioni.
Gene Simmon, frontman dei KISS crede nel cambiamento grazie al giro di guardia alla presidenza e con lui anche Ted Nugent, cantante e attivista per il diritto alle armi.

Con le formazioni al completo, tutto è pronto per il giorno della verità e, nonostante le diverse iniziative promosse, domani a vincere saranno solo i numeri.

© Riproduzione Riservata

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>