Questo sito contribuisce alla audience di TGCOM24
Società

Petra Nemcova top model di vita

La fidanzata di Sean Penn a cuore aperto su Panorama in edicola

Credits: Imaxtree.com/ Guignebourg-Genin

Non è di quelle bionde capricciose e nervomocciose. Petra Nemcova, corpo statuario e viso da Barbie evoluta, non conosce i tic dell’isteria gratuita, vuoi per la sua educazione comunista (è cresciuta nell’ex Cecoslovacchia), vuoi per le sue esperienze toste di vita: ha vissuto lo tsunami thailandese del 2004, durante il quale ha perso il fidanzato. A Milano, in passerella per Pin Up, tra un make-up e una cotonatura sciorina pillole di saggezza e buoni sentimenti.

Con la mente ritorna spesso alla tragedia dello tsunami?
Con la mente e con gli occhi. Non potrebbe essere diversamente. Quell’esperienza ha cambiato la mia vita. Stavo per sposarmi e ho perso il mio futuro marito. In compenso ho imparato che l’amore è un atto di libertà incondizionato: ho visto gente rischiare la vita per salvare qualcuno che non conosceva neppure. È successo anche durante l’11 settembre, a New York. La potenza del sentimento della compassione è il mio faro.

Lei è religiosa, prega?
No, non sono religiosa e non prego. Credo che esista qualcosa di più forte e universale e credo nella reincarnazione. Cioè, quando hai finito di imparare, passi a uno stadio superiore. Inoltre ho la certezza che ognuno di noi ha una chance nella vita per cambiare in meglio. A tutti viene data la possibilità di scegliere una strada, sta a noi scegliere la via più corta o più lunga per arrivare allo stesso risultato. Ciò che non mi piace è la rassegnazione che molte religioni insegnano. Ho imparato, leggendo Conversazione con Dio di Neale Donald Walsch, che Dio non cerca seguaci ubbidienti, ma leader che sappiano guidare gli altri.

E dalla sua educazione comunista, invece, cosa ha imparato?
Non potere vedere il resto del mondo è stato difficile, però questo ci ha permesso di conoscere molto bene il nostro paese, la natura, le tradizioni e la gente. Non avevamo influenze dall’esterno, niente cioccolata e niente frutta. Ancora adesso il profumo dei mandarini per me significa Natale. Ecco, ho imparato quanto siano preziose le cose semplici. E trovo che questo sentimento stia ritornando in un momento difficile come quello attuale. La gente bada alla qualità delle cose e della propria vita, è più generosa perché ha capito che a chiunque può capitare di perdere tutto.

E il suo fidanzato Sean Penn...
Della mia vita privata non parlo, anche perché i giornalisti sono più informati di me.

Leggi Panorama online

© Riproduzione Riservata

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>