Melanie Griffith
People

Melanie Griffith, i 60 anni della ribelle di Hollywood

Una vita di amori ed eccessi assoluti per l'attrice ex moglie di Antonio Banderas

Quattro matrimoni con tre uomini diversi da ognuno dei quali ha avuto un figlio. La vita privata di Melanie Griffith è in pieno contrasto con i personaggi morbidi che la pin up bionda di Hollywood ha interpretato fin dall'inizio della sua lunga carriera.

Il primo grande amore

Melanie, che il 9 agosto varca la soglia dei 60 anni, conta 60 primavere di grandi passioni iniziate appena quindicenne quando, sul set di Harrad Experiment incontra Don Johnson, che di anni ne aveva 22.

Un amore che attraverserà 20 anni di vita dell'attrice in due differenti fasi: il primo matrimonio con Johnson è stato nel 1976 e dopo una breve parentesi nella quale la Griffith sposerà l'attore cubano Steven Bauer, i due si ritroveranno nel 1989 e da queste seconde nozze nascerà la stella delle 50 sfumature Dakota Johnson sorella di Alexander, figlio del matrimonio tra la Griffith e Bauer.

La fase Banderas

Il matrimonio con Johnson, però, ha presto dovuto fare i conti con la passione scoppiata sul set di Two much dove Melanie ha incontrato Antonio Banderas. Per lo Zorro del cinema la Griffith lascerà tutto dando luogo a uno degli idilli storici di Hollywood con tanto di tatuaggio sulla spalla sinistra quando ancora i tatuaggi non erano così inflazionati come oggi.

Quarto "Ti amerò per tutta la vita" pronunciato dall'attrice che dal 1995 al 2015 sarà la Signora Banderas donando all'attore spagnolo la gioia della paternità con la nascita, 20 anni fa, di Stella.


 

Le dipendenze di Melanie

Tre anni fa la fine del matrimonio con il solito comunicato che parla delle "Differenze inconciliabili" della coppia.

Dietro questa definizione, nel loro caso, si nascondono le dipendenze da alcool e droga che hanno segnato Melanie fin dalla più tenera età.

Figlia della musa di Hitchcock Tippi Hedren e dell'attore di teatro Peter Griffith Melanie ha affrontato il divorzio dei genitori all'età di 4 anni.

Qualche anno fa l'attrice ha confessato che, da bimba, aveva ricevuto in regalo da Hitchcock una bambola della madre in una bara. Proprio la sua mamma le impartiva lezioni di recitazione sin dalla più tenera età. Prestissimo la giovane attrice ha iniziato ad utilizzare alcool e droghe sviluppando un disagio psichico da personalità borderline tra il paranoico e l'ossessivo che l'accompagnerà a lungo tra rehab, cliniche di disintossicazione e ricorso massiccio alla chirurgia estetica.

La Griffith oggi

Oggi che Melanie è una splendida sessantenne gli eccessi del passato sembrano essere alle spalle e la donna, ufficialmente single, si dedica ai figli e alla famiglia.

Non rimpiange gli uomini che ha amato, né le feroci passioni che l'hanno consumata quanto piuttosto l'abuso della chirurgia estetica a proposito della quale ammette: "Non me ne sono resa conto finché le persone non mi dicevano 'oh mio Dio, ma che cosa hai fatto?'", ha raccontato aggiungendo: "Mi auguro di sembrare più normale ora". Un'ammissione di umanità che vale il mea culpa.

Per saperne di più:

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti