La principessa Mako durante la conferenza stampa dove ha ufficializzato il fidanzamento con il borgese Kei Komuro
People

Chi è Mako, la principessa giapponese ribelle

La giovane ha deciso di rinunciare al titolo e di uscire dalla famiglia imperiale per amore di un borghese

Uscire dalla casa imperiale, rinunciare a titoli e onorificenze e perdere ogni diritto che le veniva concesso in quanto nipote dell'imperatore.

La legge dell'Imperatore

E' un prezzo molto alto quello che la Principessa Mako ha pagato per amore. La primogenita del secondo figlio dell'Imperatore Akihito, figlia venticinquenne di Principe Akishino, ha annunciato alla stampa nipponica - e al mondo intero - che l'Imperatore ha acconsentito alle sue nozze con Kei Kamuro, avvocato borghese conosciuto dalla Principessa all'Università.

 

La durissima legge imperiale giapponese, però, non permette a un membro femminile della casa imperiale di unirsi in matrimonio con un borghese. La scelta di Mako ha quindi come conseguenza la perdita totale di ogni diritto imperiale.

La principessa ribelle

Non è la prima volta che la principessa ribelle stupisce per il suo desiderio di emancipazione e libertà.

Nel 2011 è diventata maggiorenne e, dopo aver ricevuto l'Ordine della Corona Preziosa, ha presenziato agli eventi come membro adulto della famiglia reale, ma qualche tempo prima era scappata di casa per andare, in incognito, ad aiutare le popolazioni colpite dal terremoto e maremoto di Tohoku.

Dopo la laurea nel 2014 Mako era andata, invece, in Inghilterra per frequentare un master in meseologia all'Università di Leicester e poter ricercatrice del museo dell'Università Imperiale di Tokyo.

La giovane ha a cuore la sorte dei bisognosi e delle persone meno fortunate e, come la madre, parla il linguaggio dei segni giapponesi per sordo-muti.

L'annuncio e il futuro borghese

Per la prima volta oggi Mako e Kamuro sono comparsi insieme in pubblico e la Principessa ha dichiarato di essere stata colpita dai "sorrisi come il sole" e dalla grande generosità del fidanzato.

Dopo il sì dell'Imperatore ci sarà il rito del Nosai no Gi, la promessa ufficiale, e il matrimonio, l'anno prossimo nel 2018. Mako, però, non si sposerà da nipote primogenita dell'Imperatore, ma da semplice borghese.

Bisogno di cambiamento nel trono del Crisantemo

Non è il primo membro femminile della casa imperiale a lasciare la famiglia per amore. Come lei ha fatto anche Sayako, figlia dell'imperatore, che anni fa uscì dalla corte per amore di Yoshiki Kuroda, un funzionario pubblico.

A nessuna donna è concesso salire al trono imperiale e, sempre più spesso, il ramo femminile della corona sceglie di rinunciare alla famiglia per amore.

Secondo gli osservatori nipponici se la casa imperiale acconsentisse ai matrimoni tra donne della famiglia imperiale e borghesi sarebbero di meno le defezioni e la corona potrebbe far fronte meglio a tutti i suoi impegni.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti