Questo sito contribuisce alla audience di TGCOM24
Società

Paris Hilton, 1 milione di dollari per due giorni di lavoro. Ma non è la star più pagata

Leonardo Di Caprio, Julia Roberts, Jennifer Lopez, Hugh Grant, John Travolta, Sharon Stone: i costi folli delle celebrità

paris-hilton

Nella foto, Paris Hilton all'International Fashion Fair di Copenhagen (2008) – Credits: AP/lapresse/Lars Nyboel

Un milione di dollari per due giorni di lavoro: questo il compenso ricevuto da Paris Hilton per apparire in costume da bagno nel video musicale del cantante coreano Kim Jang Hoon. Un'assurdità? Probabilemente sì, ma la bionda ereditiere è in buona compagnia. In passato star come Leonardo Di Caprio, Julia Roberts e Jennifer Lopez sono state capaci di guadagnare cifre astronomiche in maniera simile.

Non solo, la Hilton con il suo celebre salutino si è fatta beffa di alcune tra le più famose attrici di Hollywood: l’agente di Kim al tabloid The Sun ha dichiarato: "Abbiamo considerato la possibilità di ingaggiare Jessica Alba e Scarlett Johansson, ma da un sondaggio in Corea la Hilton risulta essere più famosa”. Nella clip, che verrà rilasciata il prossimo 4 ottobre, la biondissima Paris apparirà in abiti succinti e tacchi a spillo mentre passeggia spensierata lungo la spiaggia di Malibu. Insomma, poteva andarle peggio, soprattutto se si considera l’onorario a sei zeri.

Non è la prima volta che dall’Estremo Oriente piovono dobloni sulla celebrità di turno. Nel 2011 la compagnia cinese Guangdong OPPO Mobile Telecommunications sborsa 5 milioni di dollari a Leonardo Di Caprio per una fugace performance in uno spot di telefonini. Le riprese avvengono a Parigi e durano nel complesso non più di un giornata: anche qui, non proprio un lavoraccio.

D'altra parte, quando si ha a che fare con divi quotati il cachet stellare è da mettere in preventivo. Nel 2010 Julia Roberts riceve 1 milione 200mila euro per girare una réclame della Lavazza. Nei panni della Venere di Botticelli, l’attrice beve un sorso di caffè e sforna per qualche secondo il suo proverbiale sorriso, il tutto senza però mai proferire parola. Ma non c’è da stupirsi se il costo della prestazione sia comunque elevato, visto che parliamo della prima donna nella storia di Hollywood in grado di toccare quota 20 milioni (di salario) per un singolo film.

Sempre in Italia sono passate agli annali le polemiche sulle presunte elargizioni astronomiche finite nelle tasche di alcuni ospiti passati per il Festival di Sanremo. Sebbene non ci siano certezze assolute, le cifre trapelate fanno impressione: 800mila euro a Jennifer Lopez (2010), 500mila a Hugh Grant e John Travolta (rispettivamente 2004 e 2005), 250mila a Sharon Stone (2004). Anche perché si è spesso trattato di comparsate fatte di malavoglia, in qualche caso con esiti anche piuttosto comici (vedi le poesie della Stone dedicate a Scientology).

Guadagni scandalosi? Probabile, ma un un dato va tenuto in considerazione, ovvero che certi esborsi sono talvolta giustificati dal ritorno economico che generano. Tradotto: le star costano, ma allo stesso tempo sono in grado di muovere un mucchio di banconote in pubblicità, merchandising, fans e compagnia bella. E' il prezzo del successo, un prezzo a quanto pare molto salato

© Riproduzione Riservata

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>