L'Italia è un Paese dalle inarrivabili bellezze, artistiche, culturali e naturali. Ma oltre a mare, montagna e laghi ci sono anche centinaia di parchi che ogni anno si danno battaglia per l'elezione del "Più bello d'Italia".

Il concorso è arrivato alla sua dodicesima edizione e quest'anno gli scettri nelle categorie "pubblici" e "privati" sono andati a due gioielli che distano meno di 40 chilometri l'uno dall'altro e che che sono situati in una zona, quella di Napoli, della quale spesso si parla, ma non a proposito della cura delle sue perle.

L'assegnazione di miglior parco privato a Villa San Michele a Capri e pubblico al Real Bosco di Capodimonte vuole essere, così scrive il sito www.ilparcopiubello.it, "Volano alla riqualificazione di tutto il territorio".

Il comitato scientifico che si occupa dell'accurata valutazione dei candidati ha voluto premiare quelli che sono stati definiti "Due gioielli naturalistici di ineguagliabile bellezza" che hanno spiccato per "Gli importanti interventi di recupero e valorizzazione e per gli appuntamenti culturali che si sono tenuti".

Tra i parametri presi in considerazione ci sono l'interesse botanico e storico artistico, lo stato di conservazione, la gestione della struttura, i servizi e l'agibilità. Un bel biglietto da visita in vista dell'arrivo della primavera e dei turisti.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti