"Io ero a Ischia durante la scossa. Sono arrivata adesso a Roma in fuga come molti altri, sono andata via all'alba. E' stato spaventoso. Un grande boato, poi la terra si è mossa sotto i piedi, è mancata la luce dappertutto e ci siamo riversati tutti per strada. Lì abbiamo passato la notte. Una grande paura".

Così l'attrice Lina Sastri, contattata da Adnkronos, ricorda la notte di paura a Ischia quando un terremoto di magnitudo 4.0 ha causato la morte di due donne, il ferimento di una cinquantina di persone e 2.600 sfollati.

Lo sgomento social

Un bilancio definito "Assurdo" da molti utenti che, in queste ore, stanno utilizzando i social network per esprimere solidarietà e vicinanza all'isola colpita dal sisma.

"E' assurdo che in Italia si muoia per un terremoto di magnitudo 4.0" sbottano in molti sostenendo che abusivismo edilizio, strutture non a norma e case vecchie siano il vero male dell'Italia e la causa dei tanti danni provocati dagli eventi sismici.

Pausini, Marcuzzi e gli altri

Laura Pausini condivide un video girato sull'isola solo qualche giorno fa quando la cantante si trovava in zona in vacanza. Alessia Marcuzzi, invece, rende omaggio al lavoro dei vigili del fuoco che hanno estratto vivi due bambini dalle macerie dopo molte ore dalla disgrazia.

#PrayforItaly e #terremotoIschia sono stati gli hashtag che hanno guidato il coro social del cordoglio.

Tanti anche i turisti che amano Ischia e i suoi paesaggi mozzafiato e che oggi postano le foto delle proprie vacanze passate ricordando i momenti felici trascorsi sull'isola.

Per saperne di più:


© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Terremoto a Ischia - Foto e Video

Anche i fratellini Mattias e Ciro estratti sani e salvi. Due morti per la scossa: una donna colpita dai calcinacci di una chiesa, un'altra deceduta in casa

Commenti