Serve pesce fritto, fa il conto ai clienti e mette nel salvadanaio le mance guadagnate come cameriera estiva al ristorante Nancy's, nell'isola dell'Oceano Pacifico Martha's Vineyard.

Sta trascorrendo così l'estate Sasha Obama, la figlia minore del Presidente degli Stati Uniti che, invece di andare in panfilo con gli amici tra champagne e lusso, si è messa il cappellino in testa ed è andata a lavorare.

Merito di mamma Michelle che negli otto anni alla Casa Bianca ha fatto di tutto per preservare la normalità per le sue figlie.

Ecco che allora, come fanno molti adolescenti, anche Sasha, finita la scuola, ha affrontato questa breve esperienza lavorativa.

Del resto l'isola gli Obama la conoscono bene visto che è una delle tappe delle loro vacanze estive e proprio tra pochi giorni Barack e Michelle raggiungeranno la piccola di casa per le due settimane di ferie.

Sasha al ristorante è arrivata in incognito, o meglio: senza sbandierare ai sette mari che è la figlia del Presidente. Si fa chiamare Natasha e gli altri dipendenti non avevano riconosciuto nella giovane collega alle prime armi la piccola inquilina della Casa Bianca. Certo, i titolari per lei avevano un occhio di riguardo, ma c'è voluto un po' perchè gli altri camerieri capissero davanti a chi si trovavano.

La notizia, quindi, è stata spifferata al Boston Herald e, ora, Sasha deve rinunciare al suo lavoretto perchè lo scoop ha fatto il giro del mondo attirando una marea di curiosi.

Del resto davanti al locale è sempre stato appostato un Suv con dentro agenti dei servizi segreti pronti a entrare in azione in caso Sasha fosse stata in pericolo. Per fortuna non ce n'è stato bisogno, e adesso la ragazzina si potrà godere il meritato riposo.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti