Life

In Colorado il primo drive-in di marijuana

In uno degli Stati capofila della liberalizzazione della cannabis, un servizio "prendi, paga e porta via"

 

Il primo fast food di marijuana apre oggi in Colorado, lo stato che ha fatto da apripista nella liberalizzazione della marijuana e che adesso sarà anche quello in cui sorgerà il primo drive-in (o drive-through) di "erba" e prodotti a base di cannabis. Non solo si potrà acquistare cannabis, ma lo si farà proprio come in uno dei tantissimi fast food americani, dove per ordinare e ritirare ciò che si desidera non occorrerà neppure scendere dalla propria auto.

Il Tumbleweed Express Drive-Thru, infatti, venderà marijuana con un servizio di take-away. Sorgerà nella cittadina di Parachute e sarà aperto dalle quattro del pomeriggio a mezzanotte. Chiunque abbia almeno 21 anni potrà dunque arrivare a bordo della propria vettura e ordinare ciò che desidera: un addetto al banco provvederà a confezionare la cannabis, come richiesto, e a consegnarla direttamente al cliente che rimarrà al volante.

La marijuana e l'economia
Si tratta di un servizio che si aggiunge a quelli già presenti nello stato del Colorando, dove da tre anni esistono distributori automatici di cannabis, che può essere consumata a scopo ricreativo. A Parachute, che conta circa 1.000 abitanti, sorge all'interno di un'area dove era già presente un autolavaggio. L'idea è stata di Mark Smith, già titolare di uno store aperto durante il giorno. Secondo Smith, la popolazione locale e i clienti che giungono da altre località non lontane avevano bisogno di questo drive-thru, che permettesse di poter acquistare cannabis anche nelle ore notturne.

D'altro canto il consumo di marijuana nella cittadina ha un peso importante perché rappresenta un terzo dell'economia locale. Tra il 2015 e il 2017, infatti, le tasse relative alla vendita di marijuana in città hanno visto una crescita del 70%.

L'inaugurazione
L'apertura ufficiale, con tanto di inaugurazione, avviene oggi alle 13 in una data scelta con cura: il 20 aprile, infatti, ricorre il Giorno nazionale della Marijuana negli Stati Uniti. Oltre alla cannabis in vendita, saranno distribuiti magliette e adesivi promozionali, ci saranno un DJ set e una diretta radio per tutto il pomeriggio fino a mezzanotte, oltre alla possibilità di avere informazioni sui prodotti in vendita.

I proibizionisti sono già pronti a protestare, ma la notizia dell'apertura imminente ha destato interesse ben di fuori dei confini di Parachute. I media nazionali sono giunti in Colorado e in poche ore la notizia dell'inaugurazione ha fatto il giro degli Stati Uniti.

Le regole
A spiegare le regole del drive-thru è Robert Goulding, portavoce della Marijuana Enfrocement Division, che ha ricordato come la cannabis non potrà essere venduta ai minori di 21 anni (neppure se seduti sul sedile posteriore dell'auto); la secondo condizione è che ci sia sempre un servizio di sorveglianza e sicurezza attivo sul posto. La terza è che si rispettino le stesse leggi in materia che, ad esempio, vietano di esporre la merce in vendita. Sui social, però, esiste una vasta di foto dei prodotti acquistabili.

 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti