Cappucino with chocolate
Life

Il caffè in Italia, 10 "follie" (secondo gli stranieri)

Ecco i luoghi comuni degli stranieri sul "rito del caffè" nel Belpaese

L'annuncio è stato dato solo di recente: Starbucks aprirà i battenti anche in Italia e precisamente a Milano. La catena americana di caffetterie, già presente in quasi ogni angolo del mondo, sembrava ormai decisa a rimanere una chiamera nel Belpaese, con buona pace degli amanti di frappuccino & C. Colpa del "culto del caffè" in Italia: se le macchinette a cialdine hanno sostituito la vecchia moka già in molte case, è però vero che quella del caffè al bar rimane molto più che un'abitudine: un vero rituale, che coniuga il piacere per il palato, alla convivialità, fino a diventare - per molti - una "coccola" mattutina insostituibile.


Starbucks sign in Cardiff.

Perché non c'è ancora Starbucks in Italia? – Credits: Olycom

Perché Starbucks non c'è ancora in Italia?

Difficile, quindi, pensare che in Italia potesse avere successo un posto dove il caffè non si ordina, consumandolo (subito) al bancone del bar, ma lo si acquista per poi portarselo dietro, a passeggio, in auto, in ufficio. In Italia, poi, resiste la tradizione del caffè espresso, quello tanto rimpianto e agognato quando si va in vacanza all'estero e che nulla ha a che vedere con la bevanda annacquata della versione "americana". Anche il costo del caffè della catena di Seattle, poi, ha il suo peso: se nel Belpaese un caffè in media non costa più di 1,50 euro (ammettendo anche le varianti decaffeinate o macchiate), da Starbucks non si spendono meno di 7/8 dollari per un bicchierone (di carta) di caffè.

Ma se il caffè americano in Italia non "sfonda" (almeno per ora) il "rito del caffè" in Italia resta piuttosto difficile da capire, come dimostra il decalogo, stilato da Business Insider, su come sorseggiare un vero espresso. I luoghi comuni si sprecano e comunque non comprendono le infinite varietà di caffè che in un qualunque bar della Penisola è possibile ordinare. Provare per credere.

 
© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti