Non è facile essere donne oggi. Nel migliore dei casi si è costrette ad un'accelerazione gravitazionale non indifferente per poter rimanere competitive, intelligenti, professionalmente appagate, sentimentalmente risolte. Per essere madri, compagne, moglie, amiche, donne multitasking che a sera, stremate, crollano sul divano.

Nel migliore dei casi succede questo, nel peggiore si è vittime di violenze, soprusi, privazioni ed ingiustizie di ogni forma. Nella lotta per sopravvivere e nel bisogno di ribadire la forza dell'8 marzo ci sono alcune donne che ce l'hanno fatta. Fuori da ogni ragionevole dubbio possono essere ritenute persone "arrivate", donne contemporanee che celebrano l'essenza dell'essere donna oggi e che dovrebbero rappresentare, ognuna sotto un punto di vista diverso, una spinta in avanti a tutte quelle ragazze, signore, moglie, colleghe e amanti che rischiano di soccombere sotto al peso del concetto di essere donna oggi.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti