Questo sito contribuisce alla audience di TGCOM24
Società

Le pillole che cambiano il sesso (e la vita). Su Panorama in edicola dal 15 novembre

Dal 2002 i divorzi fra gli italiani sopra i 60 anni sono raddoppiati. La causa? Il risveglio del desiderio dovuto ai farmaci per uomini, come Cialis, Viagra e Levitra

Panorama in edicola

Il viagra? Potrebbe essere anche l'ultimo sfasciafamiglie. La seconda giovinezza sessuale dei maschi ha messo in difficoltà unioni sopravvissute a figli adolescenti, adulti e che magari hanno regalato anche qualche nipotino. Ora a rendere tutto più difficile nei matrimoni tra nonni c'è quella pillolina blu che fa credere agli uomini ultra sessantenni di avere ancora tutta la vita davanti (e tante conquiste da fare).

Secondo l'Istat in Italia nell'ultimo decennio sono raddoppiati i divorzi della terza età passando da 4.247 a 8.726. Un dato destinato a crescere e che secondo gli esperti va relazionato proprio con il massiccio consumo di pillole per disfunzioni erettili che, in sostanza, hanno modificato le dinamiche di coppia a tutti i livelli.

La storia di copertina su Panorama in edicola spiega infatti come l'aumento di diffusione di questi farmaci non riguardi solo gli anziani ma anche gli adolescenti che si mettono al sicuro da aventuali figuracce sotto alle lenzuola mandando giù l'elisir della prestazione perfetta. Aumenta però in questo modo l'insicurezza e la difficoltà a creare fiducia e scambio nella coppia alla base di una serena vita sessuale. Su Panorama le opinioni di Ritanna Armeni, Chiara Gamberale, Silvia Ronchey e Michela Marzano e l'intervista a Jane Fonda. L'attrice sex symbol anni sessanta e settanta spiega perchè, ad una certa età, l'aiutino può servire

© Riproduzione Riservata

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>