Società

Cento strani oggetti lasciati sulla Luna

Un elenco di cose rimaste dopo le missioni, dalle bandiere americane alle palline da golf, passando per stivali, foto e veicoli lunari

Nella foto l'allunaggio di Neil Armstrong nel 1969, con Apollo 11. Credits: AP Photo/Neil Armstrong, NASA, file

Ci sono 2 palline da golf, 12 paia di stivali, telecamere, pellicole, strofinacci, kit per l'igiene personale e persino un ramoscello d'ulivo: tutto sulla Luna. Sono alcuni degli oggetti lasciati che si possono trovare ancora oggi sul corpo celeste. Oggetti spesso rimasti volutamente, al termine di missioni spaziali, come nel caso del primo storico allunaggio di Neil Armstron e Buzz Aldrin con l'Apollo 11 nel luglio 1969. Proprio nel Mare della Tranquillità i due astronauti lasciarono ad esempio un disco di silicio con messaggi di pace firmati da 73 Capi di Stato (per l'Italia dall'allora Presidente della Repubblica Giuseppe Saragat).

In seguito alla missione dell'Apollo 12, invece, rimase sulla Luna una spilla d'argento, depositata da Ala Bean, quarto uomo a mettere piede sulla Luna il 9 novembre del 1969. Sul satellite naturale della Terra si trovano anche una medaglia in onore e ricordo dei cosmonauti sovietici Vladimir Komarov e Yuri Gagarin, cioè proprio il primo uomo nello spazio, e uno stemma della missione Apollo 1, finita prematuramente per un incidente in cui morirono i tre astronauti a bordo. A stilare l'elenco degli oggetti rimasti sulla Luna è stata Megan Garber, che su The Atlantic ha riportato la lista, anche se parziale, di ciò che ancora oggi si può trovare (e in alcuni casi osservare).

A stupire non sono tanto le 5 bandiere americane che vennero "piantate" sulla Luna, delle sei portate complessivamente in altrettante missioni Apollo, quanto gli oltre 70 veicoli spaziali lasciati, che comprendono moduli lunari, sonde e rover che vennero utilizzati per muoversi più velocemente sulla superficie lunare. Moltissime sono poi le pellicole per cineprese, così come le macchine fotografiche con relativi accessori. Immancabili, anche sul satellite, vari strumenti da lavoro che ogni buon cittadino possiede in casa propria, dai martelli, alle pinze, fino ad arrivare però ai rastrelli. Sulla Luna sono poi stati abbandonati anche zaini, coperte termiche, fazzoletti inumiditi, contenitori per cibo per viaggi spaziali e ben 96 sacche per contenere urine, vomito e feci.

Particolare, poi, la fotografia della famiglia dell'astronauta Charle Duke, dell'Apollo 16, la piccola statua di alluminio in ricordo di tutti gli astronauti e cosmonauti morti durante i primi tentativi di esplorare lo spazio, lasciata da Apollo 15, così come una piuma di Baggin, il falco mascotte dell'Accademia di aviazione militare statunitense, che venne utilizzata durante la missione proprio di Apollo 15, per mostrare la velocità di caduta di un martello e di una piuma, comparata.

Oltre agli oggetti lasciati di proposito, sulla Luna sono finiti anche numerosi detriti dovuti all'uomo, come parti di sonde o satelliti che vengono fatti appositamente schiantare perchè non più utilizzabili o perchè hanno usaurito la loro missione. Secondo calcoli recenti ci sarebbero oltre 181 tonnellate di frammenti di questo genere. Lo scorso 17 dicembre, infatti, anche le due sonde spaziali della missione Gravity Rcevery and Interior Laboratory (GRAIL) della Nasa hanno fatto la stessa fine, disintegrandosi contro il polo nord lunare al termine della loro missione.

© Riproduzione Riservata

Commenti