Questo sito contribuisce alla audience di TGCOM24
Società

Gwyneth Paltrow, Leonardo DiCaprio, Brad Pitt: le iniziative benefiche delle star di Hollywood

Ma anche George Clooney, Lady Gaga e George Lucas: quando c'è da fare del bene sono molte le celebrità a scendere in prima linea - Uragano Sandy: le star si mobilitano

star-beneficenza

Leonardo DiCaprio, Gwyneth Paltrow, Brad Pitt – Credits: Carlos Alvarez - Christopher Polk - Michael Buckner/Getty Images

Gwyneth Paltrow… finisce all'asta. L'attrice americana ha deciso di prendere parte a una cena di beneficenza per raccogliere fondi da destinare alle vittime dell'uragano Sandy: l'onore di un tête à tête con la diva di Shakespeare in Love spetterà infatti al miglior offerente sul sito charitybuzz.com. Nel dorato mondo di Hollywood sono numerose le star finite negli anni sotto i riflettori per la loro generosità: per esempio Brad Pitt e Angelina Jolie, Leonardo Di Caprio, Lady Gaga, Geoge Clooney, Sean Penn, George Lucas.

Ma partiamo proprio da Gwyneth Paltrow. La cena, che sarà preparata dal famoso chef Mario Batali, si inserisce in una serie di iniziative pro-New York sostenute dal consiglio dei Fashion Designers of America. Lo stilista Michael Kors spiega al Women's Wear Daily: "New York è la città della moda ed è giusto essere vicini alle vittime di questo disastro. Abbiamo dipendenti e clienti colpiti dall'uragano. Sono un newyorkese e vedere questa devastazione è straziante. Stiamo facendo la raccolta sperando di dare una mano a chi si trova a patire le conseguenze dell'uragano".

Dal canto suo, la Paltrow si è sempre dimostrata attenta ai problemi del prossimo: lo scorso anno fu protagonista di un evento analogo (sempre in collaborazione con Mario Batali) il cui ricavato finì alla Lunchbox Fund, un’organizzazione no-profit che si occupa di fornire almeno un pasto giornaliero agli studenti poveri del Sudafrica.

Giusto per rimanere sul disastro che ha travolto la Grande Mela, impossibile non parlare di Leonardo DiCaprio, divo perennemente in prima linea quando si tratta di aprire il portafogli a scopo di bene. Qualche giorno fa, in occasione del suo trentottesimo compleanno, ha organizzato un party benefico al Darby Downstairs di Manhattan a cui hanno partecipato, tra gli altri, alcuni big dello spettacolo come Cameron Diaz, Martin Scorsese, Emma Watson, Beyoncé e Jay-Z, Mark Ruffalo, Edward Norton, Jamie Foxx, Miranda Kerr. Facendo pagare un extra per ogni bottiglia acquistata, l'attore è riuscito a racimolare oltre 500mila dollari in favore della Croce Rossa newyorkese.

Non c'è troppo da stupirsi: DiCaprio è unanimemente riconosciuto come una delle star più impegnate di Hollywood. Il merito va soprattutto alla sua Leonardo DiCaprio Foundation, che si è fatta conoscere per le numerose attività in sostegno dell'ambiente (ultima battaglia in ordine di tempo, quella per preservare l'oceano dell'Antartide).

Altri celebri filantropi sono senza dubbio Brad Pitt e Angelina Jolie, la cui generosità si è sempre dimostrata direttamente proporzionale alla fama acquisita sul set. Per fare un esempio, all'epoca dell'uragano Katrina furono tra le star che più si diedero da fare, donando alla città di New Orleans 5 milioni di dollari. I soldi resero possibile la ricostruzione di ben 150 case.

Senza dimenticare i Paperoni dal cuore d'oro come Lady Gaga (un milione di dollari alla Croce Rossa di New York), Sean Penn (sceso in campo a suo tempo per dare una mano ai terremotati di Haiti) e George Clooney (molto attento ai disagi del Sudan), chiudiamo dicendo due parole su George Lucas.

Ora che ha venduto la Lucasfilm alla Walt Disney Company, il papà di Star Wars pare infatti voglia concentrare i propri sforzi sulle iniziative benefiche. Uno dei temi che gli sta particolarmente a cuore è quello dell'educazione, definita in un'intervista "la chiave per la sopravvivenza umana. Dobbiamo pianificare il nostro futuro collettivo, e il primo passo è iniziare dagli strumenti sociali, emotivi e intellettuali che forniamo ai nostri figli". Ecco spiegato il motivo per cui nel 2006 regalò tramite la sua fondazione (la George Lucas Educational Foundation) ben 175 milioni di dollari alla University of Southern California.

© Riproduzione Riservata

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>