Gossip

Vincenzo Alfieri e la tecnologia? Una convivenza indissolubile

Il giovane attore e regista non resiste alla tentazione di possedere sempre prodotti all'avanguardia ed è tanto social addicted che i suoi provini li fa direttamente sul web

L'attore Vincenzo Alfieri fotografato da Francesco Marino

"È una convivenza indissolubile quella tra me e la tecnologia: un po' per lavoro e molto per passione, non riesco proprio a fare a meno di 'lei'", racconta l'attore Vincenzo Alfieri a Panorama.it. "Appena sveglio, la prima cosa che faccio è accendere il mio telefonino e toccare il mouse per dare il buongiorno anche al mio computer cui basta uno sfioramento per riaccendersi. Da quando ho memoria storica, fin da piccolo, ricordo che sono sempre stato affascinato da tutto ciò che era tecnologico, e non sto parlando solo dei classici giochi, ma di tutto ciò che ruota intorno a questo mondo: spenderei tutti i miei soldi per avere sempre i mezzi più aggiornati".

 E con i social che tipo di rapporto ha Alfieri? "All'inizio devo ammettere che ci andavo con i piedi di piombo perchè sono molto geloso della mia privacy tanto che ancora oggi fatico a pubblicare foto o pensieri troppo personali ma, col tempo, ho anche capito come i social possano essere davvero un validissimo aiuto per il mio lavoro. Ad esempio,  sono stato contattato da parecchie persone tramite Facebook che mi chiedevano di poter partecipare ai provini per la seconda serie di 'Forse sono io' che sto finendo di scrivere".

 Sono molti i produttori che stanno investendo nelle web series perché convinti, come il giovane Vincenzo Alfieri che quello sarà il futuro. La prima stagione ha riscosso un notevole successo di critica tanto da essere stata accettata da MTV ed essere andata in onda sulla sua piattaforma e, non c'è nemmeno da dirlo, Alfieri si augura di poter replicare! Intanto si sta dando parecchio da fare visto che è tra i protagonisti della fiction che andrà in onda su Canale 5 'I segreti di Borgo Larici' e della web serie Closer, diretta del re della fantascienza Angelo Licata.

Ma torniamo al tema tecnologia: quali sono le applicazioni cui Vincenzo non può proprio rinunciare? "Di sicuro i maggiori social network senza i quali non posso stare come Facebook, Twitter e Instagram con cui mi diverto molto. E poi l'applicazione del Corriere della sera e di Quattroruote per essere sempre aggiornato su tutto e sulle mie passioni e infine MacMagazine, perché devi sapere che sono Apple-dipendente e grazie a questa App io so costantemente tutte le nuove uscite, gli aggiornamenti e i nuovi arrivi".

Niente giochi? "Sono all'antica, un fanatico della Playstation, ma per quella ho bisogno di avere tra le mani un joystick".

© Riproduzione Riservata

Commenti