Gossip

Tra George Clooney e Amal Alamuddin ci si mette la comunità musulmana

Su Facebook è partita una campagna mediatica per dire no al matrimonio tra l'avvocato libanese e "l'infedele" divo di Hollywood

Amal Alamuddin – Credits: Gettyimages

Queste nozze non si devono fare. Dopo averci messo circa mezzo secolo per trovare quella giusta, George Clooney rischia di vedere infranto il suo sogno di portare all'altare l'avvocato Amal Alamuddin, la splendida trentaseienne libanese che accompagna da qualche mese il divo di Hollywood. Pare, infatti, che la comunità Drusa, corrente musulmana alla quale appartiene Amal, non veda di buon occhio l'unione con un infedele. Via Facebook è partita una campagna per convincere la donna a rinunciare al matrimonio con Clooney con la minaccia di accusarla di apostasia.

Dopo tante fidanzate a tempo determinato , pare che la Alamuddin abbia fatto breccia nel cuore di George ora disposto persino a perdere il suo "status" di "scapolo d'oro di Hollywood" pur di convolare a (seconde) nozze. George è stato, infatti, sposato solo una volta con Talia Balsam nel 1993.

Dopo il naufragio della relazione ha cambiato fidanzata più o meno una volta ogni due anni con cadenza regolare. Ora, però, con 52 primavere alle spalle avrebbe cambiato idea grazie all'elegante e bellissima Amal. Dopo che sull'anulare dell'avvocato libanese è comparso un prezioso anello di fidanzamento è trapelata la notizia della possibile celebrazione delle nozze il prossimo settembre a Londra. Potrà il veto musulmano ostacolare il matrimonio dell'anno (se poi verrà celebrato)?

© Riproduzione Riservata

Commenti