Questo sito contribuisce alla audience di TGCOM24
Gossip

Tom Cruise: una donna misteriosa accanto, la figlia Suri lontano

Il gossip ipotizza che si stia godendo la vita da single – Intanto Katie Holmes debutta nella moda

Tom Cruise non vede Suri

– Credits: Olycom

Da ormai 49 giorni Tom Cruise non fa visita alla figlia Suri, frequenta una donna misteriosa ed è di fronte a un bivio per colpa di Scientology. Dopo qualche tempo senza che si parlasse di lui, improvvisamente il gossip si è risvegliato e fornisce un corposo aggiornamento sull'attore più pagato al mondo, complici il Daily Mail, Radar Online e l'Hollywood Reporter.

Nessuno mette in dubbio la dedizione paterna nei confronti di Suri ed è cosa nota che gran parte delle discussioni successive al divorzio da Katie Holmes ha riguardato la gestione di visite, telefonate e presenze varie. Però, ci avverte il Daily Mail, è da 49 giorni che nessuno li vede insieme, e siccome l'attore è stato pizzicato a Londra in compagnia di una donna ecco pronta l'ipotesi: si sta godendo la vita da single.

L'interpretazione è un po' precipitosa. Intanto, il fatto che da un mese e mezzo papà e figlia non si facciano vedere mano nella mano potrebbe anche significare che sono riusciti a incontrarsi senza farsi fotografare dai paparazzi. Inoltre, Cruise si trova a Londra per le riprese del suo prossimo film, All You Need Is Kill, cioè ha una valida ragione per non essere costantemente a New York: non avanza molto tempo libero durante la lavorazione di un action movie fantascientifico (si parla di una guerra contro alieni).
Infine, la donna misteriosa potrebbe essere tutto e niente. Magari è tutto, ma per certificare una relazione non basta che lei esca dietro di lui da un ristorante: così sono stati fotografati.

Tutto questo non cancella il fatto che il lavoro di Tom Cruise gli impedisce di tornare a casa ogni sera alla stessa ora. Sono gli "svantaggi" di essere uno degli attori/produttori più potenti del panorama cinematografico mondiale. È anche vero, però, che si tratta di una situazione gestibilissima e che la piccola Suri "è abituata al fatto che gli impegni del padre lo portano spesso lontano e non gli consentono di trascorrere ogni giorno insieme a lei" (così dice una fonte anonima intervistata da Radar Online).

Più serio il problema posto dall'Hollywood Reporter, che ricorda lo scoop di Vanity Fair in cui si parlava del casting di Scientology per trovare moglie all'attore . Intervistando un anonimo pezzo grosso di Paramount Pictures, ottiene questa dichiarazione: "Deve scegliere: può essere uno dei membri di punta dell'organizzazione, perché è quello che il cuore gli dice di fare, oppure può essere una stella del cinema. Le due cose non sono compatibili: non è possibile gestire nello stesso momento una carriera ad alti livelli e un freak show".

Può anche darsi che la fonte di Paramount abbia calcato la mano, ma le argomentazioni partono da un dato interessante: negli Stati Uniti l'affiliazione a Scientology sta diventando qualcosa di compromettente. Ha ragione la portavoce dell'attore, Amanda Lundberg, quando dice che "ha il diritto di credere in ciò che vuole. Non penso che ai fan importi la sua fede né che sia tenuto a fornire delle spiegazioni a riguardo. Ha un lavoro da fare e lo fa meglio di chiunque altro. Non ha nulla di cui scusarsi". Però è vero i dettagli sul funzionamento del culto fondato da Ron Hubbard sono sempre più motivo di sospetto, quando non addirittura di scherno.

È forse per questa ragione che il lancio del film Jack Reacher – La prova decisiva, che debutta a dicembre negli States e che vede Tom Cruise nel ruolo protagonista, avverrà con l'attore massicciamente coinvolto in Europa e Asia e invece con un ruolo più defilato negli Stati Uniti? La fonte interna a Paramount, che produce la pellicola, sembra dire che è così.

© Riproduzione Riservata

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>