Gossip

Principe Harry, al Polo Sud per beneficenza

Il figlio più piccolo di Diana come la madre è in prima linea per i diritti dei più deboli

Principe Harry (Credits: Gettyimages)

Non teme le intemperie il Principe Harry. Mentre il suo illustre fratello maggiore fa le prove da re, il più giovane dei figli di Diana sperimenta "l'estremo". Dopo le intemperie dello scorso anno, quando era stato pizzicato con i gioielli della Corona in bella vista, Harry pare avere messo la testa a posto.

Complice, forse, la punizione di nonna Elisabetta che ha spedito il nipotino monello in Afghanistan con l'esercito inglese per capire cosa significa la parola disciplina. Da allora Harry non ha più commesso errori. E' tornato con la fidanzata storica Cressida Bonas e, oltre alla carriera militare, si dedica alla beneficenza.

Proprio per beneficenza a novembre Harry ha preso congedo straordiario dall'esercito per andare a compiere un trekking di 208 miglia nel cuore del Polo sud.

Per allenarsi alle temperature proibitive e alla fatica  il 16-17 Settembre si recherà alla Mira Ltd a Nuneaton, Warwickshire, azienda specializzata nel collaudo dei veicoli commerciali e militari in condizioni estreme. Il Principe Harry trascorrerà 24 ore in una camera fredda a temperature che raggiungono i 40 ° C sotto zero e lì eseguirà, insieme al team britannico, tutta la routine che poi dovrà fare a novembre quando la squadra inglese al polo sud correrà contro la squadra americana, il team canadese e quello australiano

La gara durerà per 21 giorni, e ogni giorno i diversi team trascorreranno 12 ore sugli sci, con 10 minuti di pausa ogni due ore. Dovranno poi montare e smontare il campo base con un'operazione che occuperà due ore ogni volta. 

Durante la spedizione le squadre dovranno tirare le slitte del peso di 70kg  a temperature che raggiungeranno i 45 ° C sotto zero, ancora più basse di quelle della camera di allenamento. 

L'allenamento servirà a dare alla squadra un senso di ciò che si sente ad essere catturati in una tempesta di neve, in quanto ha una macchina da neve e potenti ventilatori che possono provocare incredibili raffiche artificiali.

Insieme a Harry ci saranno degli ex militari britannici che hanno subito mutilazioni in guerra. L'evento serve proprio a raccogliere fondi per sostenere le famiglie degli ex soldati disabili. 

Ad aprile quando il principe aveva accettato di partecipare all'iniziativa le sue parole erano state: "Questi uomini e donne hanno dato tutto per la causa della libertà, adesso tocca a noi sostenerli". 

© Riproduzione Riservata

Commenti