Con "E comunque era mia suocera che sbagliava numero" Nina Moric ha chiuso il piccolo giallo che l'ha vista protagonista per due giorni.

Nina, il fidanzato Luigi Mario Favoloso e il cane Baghera erano infatti spariti. O almeno così credeva la madre di Favoloso che, invano, ha cercato per 48 ore di mettersi il contatto con il figlio.

Esasperata la donna, invece che andare alla polizia, ha parlato con Dagospia e al portale ha dichiarato: "Sono preoccupatissima, è da due giorni che cerco di parlare con mio figlio ma inutilmente. Il suo telefono e quello di Nina squillano a vuoto. Non è mai capitato! Luigi mi chiama più volte al giorno da quando vive a Milano e mi comunica anche i più piccoli spostamenti. Se nel giro di qualche ora non dovessi avere notizie denuncerò la loro scomparsa alle forze dell’ordine. Vi prego aiutatemi".

Alla vigila di Ferragosto, poi, Nina era tornata su Facebook postando uno strano video in cui appariva con le mani legate farfugliando qualcosa del genere "Non preoccupatevi sto bene".

Il post aveva generato una piccola onda di curiosità culminata nell'hashtag #WhereIsNinaMoric? tra chi accusava la modella di aver inscenato una sorta di performance per attirare l'attenzione, chi non credeva alla tesi della scomparsa e ancora di meno a quella del rapimento e chi, infine, si diceva preoccupato.

Nina, poi, in serata, aveva scritto: "Una fa un video dicendovi che sto benissimo, e voi invece di ringraziarmi ( dal momento che mio figlio, e tutte le persone che per me contano erano con me in questi giorni ) non era tenuta a farlo, per 2 mani dietro la schiena, vizio che ho da sempre, avete parlato di rapimento. Poi la matta sono io e non voi?"

E oggi la definitiva ricomparsa e l'idea che la suocera abbia semplicemente sbagliato numero. Chi sarà il "matto" in tutta questa vicenda?


© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti