Gossip

Lily Collins è la celebrity più a rischio malware

Nella top ten anche Sandra Bullock e Britney Spears

 

Il gossip fa male... Al PC. A dirlo è l’annuale report della società di sicurezza informatica McAfee , che da sette anni stila una sorta di classifica dei vip più a rischio spyware, decretando il "vincitore" cioè quello che sarebbe bene non cercare mai sul web per evitare di incappare in criminali informatici che possono danneggiare voi e i vostri dati con malware, spam o virus.

Quest'anno la vincitrice dell'assai poco encomiabile trofeo è, suo malgrado, l'attrice Lily Collins, figlia di Phil Collins. Se si digita il suo nome in un qualunque motore di ricerca avete il 14,5% di rischio di incappare in qualche pagina di spam o in un virus.

Vale per la ricerca di contenuti, ma anche in caso si vogliano scaricare video o foto. Dietro di lei un po' a sorpresa si trovano Avril Lavigne e Sandra Bullock, mentre quest'anno non c'è traccia di Emma Watson, che aveva invece trionfato nella classifica del 2012. Come sempre sono più le donne che gli uomini ad attirare l'attenzione dei criminali informatici e l'unico maschio della top ten si trova all'ottavo posto ed è l'attore di Mad Men Jon Hamm. In questi sette anni nei quali McAfee ha lavorato alla classifica solo una volta ha trionfato un uomo. E' stato nel 2008 quando Brad Pitt ha battuto Paris Hilton e si è piazzato al primo posto. Ma come difendersi? I consigli arrivano dagli esperti di sicurezza informatica che ammoniscono: "diffidate dei link che sponsorizzano contenuti gratuiti o con offerte troppo allettanti per essere vere; prestate la massima attenzione durante la ricerca di hot-topic che spesso portano a siti falsi, creati appositamente dai criminali informatici; controllate accuratamente l’indirizzo web alla ricerca di eventuali errori ortografici che sono indice di un sito fasullo e - ovviamente - proteggetevi in maniera totale con strumenti che identificano i siti a rischio."

© Riproduzione Riservata

Commenti