Questo sito contribuisce alla audience di TGCOM24
Gossip

Lady Gaga insultata, Kristen Stewart vede la luce

E poi: Lindsay Lohan si sente come Liz Taylor, John Travolta vince una causa

– Credits: Olycom

Gaga fuma sul palco e si becca della sgualdrina

"She's a slut", una sgualdrina. Così l'ha apostrofata il presidente del distretto di Staten Island di New York, James Molinaro. Il motivo? Lady Gaga ha fumato marijuana sul palco durante un concerto ad Amsterdam. Secondo Molinaro Gaga influenza molti giovani e non dovrebbe comportarsi così. Molte organizzazioni femministe, e non solo, si sono schierate dalla parte di Miss Germanotta, che in questi giorni ha dovuto anche difendersi dalle critiche sull'aumento di peso, postando su Facebook foto che la ritraggono seminuda e rivelando una grande passione per il cibo italiano.  

Kristen Stewart, finalmente il sorriso

È a Parigi per seguire le sfilate di moda, ed è decisamente felice. Erano mesi che Kristen Stewart non rideva a causa della storiaccia che l'ha vista protagonista. Ora sembra tornato il sereno con la riconciliazione con Robert Pattinson: i due sono andati a vivere sotto lo stesso tetto a Los Angeles e il flirt con il regista Rupert Sanders pare dietro le spalle. Resta solo da capire se la loro love story proseguirà con il ventilato matrimonio riparatore.

Lindsay Lohan e i punti in comune con Liz Taylor

La ragazzaccia di Hollywood torna a parlare, stavolta in un video del backstage del film tv su Elizabeth Taylor, Liz & Dick, la Lohan spiega che sente di avere molti punti in comune con la mitica attrice scomparsa lo scorso marzo. Oltre a essere una sua grande fan, Lindsay dice di condividere con Liz la stessa vita costantemente sotto gli obiettivi, lo stesso stress e la stessa difficoltà nel fare quel che vuole senza sentirsi giudicata.

John Travolta vince la causa sulle saune gay

John Travolta ha ottenuto la vittoria legale contro Robert Randolph, lo scrittore che in un libro lo accusava di frequentare le "gay bathhouse" (bagni pubblici gay) di Los Angeles. Nella controversia Randolph lo aveva denunciato per una lettera in cui l'attore lo definiva instabile mentalmente. Per Travolta finisce ancora una volta bene, dato che non si tratta della prima volta in cui viene coinvolto in scandali omosessuali: fra gli altri, nel 2009 un impiegato di una compagnia navale lo accusò di avergli fatto avance sessuali non corrisposte. Ma l'irresistibile killer di Pulp Fiction è sempre riuscito a cavarsela.

© Riproduzione Riservata

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>