Gossip

Kevin Costner: "Accetto di girare spot pubblicitari per poter finanziare produzioni indipendenti"

Il protagonista di "Balla dei lupi" spiega il perchè delle sue ultime scelte professionali

Kevin Kostner – Credits: Gettyimages

Zorro che fa la pubblicità dei biscotti, Robin Hood quella del tonno: che sta succedendo alle star di Hollywood? Dove sono finiti i divi tutti set, donne e testosterone di una volta? Dopo Antonio Banderas che flirta con la gallina Rosita ora in Italia è arrivato anche Kevin Kostner che, dopo aver ballato con i lupi, nuota con il tonno. Ma perchè succede tutto questo? Cosa sta succedendo ad Hollywood? Non si lavora più come una volta?

A rispondere alle domande è stato l'indimenticabile interprete di Fandango che a Repubblica ha dichiarato: "Non faccio pubblicità per fare soldi, ma per alimentare i miei sogni e fare le cose che più mi piacciono. Devo ringraziare l'azienda che mi ha ingaggiato, sono stato benissimo, e uso quei soldi per sviluppare tecnologie che ci aiutino nella difesa dell'ambiente oppure film sul razzismo o sui nativi americani che Hollywood si rifiuta di fare. Così se ne vanno i mie guadagni: fossi stato un uomo d'affari, oggi avrei un mucchio di soldi".

In pratica una sorta di Robin Hood del cinema che accetta il denaro dei "ricchi" per dar voce ai poveri: basta cambiare punto di vista e gli "eroi" restano tali anche con i tempi che corrono.

© Riproduzione Riservata

Commenti