Questo sito contribuisce alla audience di TGCOM24
Gossip

Kate Middleton, il topless e il lato buono del gossip

È l'ultimo degli scandali reali: da Carlo a Harry, passando per la principessa Diana, i tabloid hanno sempre influenzato le vite degli inquilini di Buckingham Palace - I campioni degli scandali reali

– Credits: Olycom

Kate Middleton in topless: lo scoop del magazine francese Closer si abbatte come un fulmine a ciel sereno sugli inquilini di Buckingham Palace, proprio ora che sembravano tramontare gli ultimi strascichi polemici causati dalla bravata del principe Harry.

Mentre il portavoce di Downing Street dichiara che "il duca e la duchessa di Cambridge hanno diritto alla loro privacy" si ripropone il dibattito sul concetto di 'privacy' nella vita delle celebrities in generale e dei reali il particolare. La dinastia Windsor sembra particolarmente esposta ai venti del gossip e gli scandali fanno quasi parte del Dna della monarchia inglese: fin dagli albori della relazione tra Carlo e Diana, i tabloid sono stati impietosi nel sottolineare ogni minima sbavatura della corona inglese. E puntualmente, ogni tsunami, ha avuto conseguenze più o meno pesanti sulle vite dei protagonisti.

Il discorso su Kate è piuttosto semplice: molti rivedono in lei l’indimenticabile Diana Spencer . Gli obiettivi dei fotografi sono perennemente puntati nella sua direzione e queste ultime foto che la immortalano in un momento di intimità sulla terrazza di una villa a Chateau D’Autet in Provenza ne sono la dimostrazione. La pressione (vedi anche il toto-pancione) innegabilmente c’è e infatti la reazione della duchessa di Cambridge di fronte a questa intrusione nella privacy è stata di rabbia e di sgomento.

Il gossip, d’altra parte, ha due facce: da una parte esalta la tua immagine, dall'altra ti complica la vita. Fino a togliertela, come è successo a Diana, morta in un tremendo incidente il 31 agosto 1997 mentre cercava di fuggire dai paparazzi nel tunnel del Pont de l'Alma a Parigi. Dopo quella tragica catarsi forse qualcosa è cambiato. La fame di notiziacce del popolo inglese e dei tabloid è rimasta immutata, ma ora spesso il gossip rivela il suo lato 'buono': umanizza personaggi che immaginiamo lontani, algidi, calati nel loro ruolo e privi di difetti, li avvicina alle cose terrene, li rende più simpatici.  

Un esempio su tutti: nei decenni il principe Carlo è stato abbastanza massacrato dai rotocalchi: la somma delle sue gaffes, dagli strafalcioni pubblici ai tradimenti di Diana, gli hanno sicuramente tolto l'affetto dei sudditi. Fino al paradosso del suo scandalo più imbarazzante, le intercettazioni telefoniche in cui ambiva a essere un assorbente per stare più vicino all'amata Camilla: la vergogna fu tale che Carlo  dichiarò di voler rinunciare al trono. Eppure proprio la 'sporcizia' delle sue frasi ne rivelò un'umanità impensabile, la passione focosa, l'amore vero per una donna che non era (all’epoca) riuscito a sposare, le sofferenze e una natura da stallone che nessuno sospettava. E Charles, di cui si conoscono meglio le sfumature proprio grazie a quel gossip, da qualche anno risulta indubbiamente più simpatico.      

Ora tocca ai suoi figli. Se il principe William sembra quasi immune agli scandali, il fratello Henry è un abbonato alle gaffe, come ogni buon secondogenito reale (ricordate il principe Andrew e la pornostar Koo Stark?). Ma qui sta il bello: ogni nuova smargiassata gli porta più empatia popolare. Prendiamo la recente vicenda delle foto in cui compare nudo e allegro a Las Vegas: se da un lato c'è stato chi, come il Guardian ha ventilato l'ipotesi di togliergli i galloni reali, ritenendolo non degno di rappresentare la corona, dall'altro lato una parte dell'opinione pubblica lo comprende e lo apprezza. Basti pensare ai tanti militari inglesi che per dimostrargli appoggio hanno postato su Facebook migliaia di loro foto seminudi. E la cosa ora si sta allargando ai civili, tanto che si parla di trasformarla in un calendario a scopo benefico.

Insomma, il gossip toglie ma sa anche dare, ha ormai assunto sfumature sofisticate, ha ricadute complesse e a sempre più imprevedibili. Soprattutto se sei un Windsor.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>