Gambe scoperte, testi ammiccanti, abiti succinti e quel seno che ha scandalizzato l'America del 2004 facendo capolino in diretta tv durante l'intervallo del SuperBowl? Per la nuova Janet Jackson sono solo un ricordo. La cantante e sorella del re del pop, infatti, si sarebbe convertita all'Islam e la sua scelta religiosa coinvolgerebbe anche l'habitus artistico.

Dopo sette anni di silenzio, infatti, Janet è in procinto di tornare on stage con un tour mondiale legato all'uscita dell'album Unbreakable, il suo primo lavoro dopo la conversione al Corano.

La Jackson, infatti, ha sposato il miliardario arabo Wissam Al Mana, di fede musulmana, nel 2012 e da allora sarebbe iniziato il suo percorso di conversione.

Ha scritto il Sun: "Janet si sente come se avesse trovato una casa con la sua nuova religione, e i membri della sua famiglia rispettano questa scelta. Ha trascorso molto tempo a studiare l'Islam e i suoi fedeli. I giorni in cui intratteneva con passi di danza volgari e canzoni piene di riferimenti sessuali sono ormai lontani per lei".

Difficile immaginarla sgambettare sul palco con burqua o coperta dal hijab, il velo islamico, e quindi è grande l'attesa per capire come la scandalosa interprete vestirà i panni della pop star in salsa islamica.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti