Società

Cina: l'ospedale con le stanze del sesso

E' l'ultima frontiera sui generis alla lotta contro l'infertilità

La stanza del sesso (Credits: web)

Se anche non fosse la soluzione definitiva di certo sarebbe un piacevole interludio. Arriva dalla Cina la notizia dell'ultima frontiera alla lotta contro l'infertilità. Un ospedale in provincia di Songhziniao, nella città di Wuhan, ha messo a disposizione dei pazienti delle camere stile motel dotate di con tutti i comfort perfetti per risvegliare il desiderio sessuale.

Pareti rosse, letto a baldacchino, musica sexy, giochi erotici, film porno e persino completini sexy da infermiera e hostess. Il tutto nella convinzione che un rapporto appassionato possa aumentare le possibilità di concepimento tra due persone. Si tratta di una vera e propria ‘terapia’ corredata da libri sull’inferitlità e lezioni da parte di medici specialisti.

In Cina, si sa, per contenere le nascite ogni famiglia può avere solo un figlio, ma per quei poveretti che non riescono ad avere neppure l'unico erede concesso dalla legge è brutto e così la medicina cinese ha studiato questo metodo anti fertilità decisamente sui generis.

La sensazione dell'effetto Panda in cattività (nella stanza ci sono delle telecamere monitorate dai dottori per verificare che i coniugi facciano le cose per bene) è dietro l'angolo, ma c'è chi giura che funziona.

Se si tratti di effetto placebo o del potere di guarigione della mente non è dato saperlo, fatto sta che il servizio è tutt'altro che gratuito. La camera costa 880 youan a notte, circa 120 euro, quasi un settimo dello stipendio medio cinese.

La gente, però, ci va e ne esce visibilmente soddisfatta. Pare però che in Cina non tutti siano proprio ‘preparati’ in materia di sesso. Il Professor Peng Xiaohui, sessuologo dell’Università DI Huazhong ha raccontato di aver assistito al rapporto di una coppia che scambiava l’ombelico per la vagina, i due erano sposati da tre anni ed avevano un grado di istruzione elevato.

© Riproduzione Riservata

Commenti