Società

Cina: solo se hai una bici sei ricco per davvero

Trendy e ricchi cinesi hanno puntato gli occhi sulle biciclette costose. E se si stima una crescita del mercato del 10% l'anno, per il segmento high-end è previsto un incremento del 15%

La Cina vissuta su due ruote

La nuova classe dirigente cinese, soprattutto in grandi città, sta facendo man bassa di biciclette che costano più di quello che un cittadino medio riesce a guadagnare in tre anni.

Secondo  Zhou Jiannong, direttore generale di Rbike Networks Cina,  "La domanda di articoli di lusso come ad esempio automobili, orologi e gioielli, ha raggiunto a un punto di saturazione. E così, oggigiorno, persone  altospendenti puntano verso altri settori. E quello della bicicletta è  quello che sembra interessare di più. Perché solo se hai una luxury bike dimostri di fare veramente parte del mondo benestante.

Uno dei più lussuosi fornitori di biciclette di Hong Kong, racconta come lo  scorso mese di dicembre sia riuscito a "conquistare" un ordine di 1.000 biciclette da un'impresa finanziaria cinese come un bonus di fine anno per i suoi dipendenti. Regali tradizionali come vini e prodotti tipici ormai sono out. Ma questo non è il solo caso. Un brand di moda come  Shanghai Tang ha ordinato un numero considerevole di biciclette al creatore olandese Colossi Cycling.

Naturalmente, noti marchi  italiani come Colnago o Bianchi, così come la francese Look risultano tra i prescelti di coloro che vogliono dimostrare il nuovo stile di vita. Se questo tipo di prodotto raggiunge facilmente 100 volte il prezzo di un Flying (la moto ufficiale della Cina dal 1950) il prezzo non sembra più essere un problema per molti cinesi.

© Riproduzione Riservata

Commenti