Società

Cina: la moglie si trova online, la fidanzata per strada

Cambiano i costumi e gli stili di vita in Cina, dove è boom di agenzie per incontri sul web

Nella foto alcuni passanti si fermano a guardare incuriositi l'annuncio gigante di tre giovani cinesi, in cerca di moglie. Credits: China.org

Nonostante la censura, la rete impazza anche in Cina e per gli usi più disparati. Se sempre più giovani cercano notizie nel mondo di internet, nonostante i rigidi divieti imposti dal governo, la maggior parte sembra aver scomperto le enormi potenzialità del web, specie per trovare moglie. E' boom infatti di giovani e meno giovani che si rivolgono ad apposite piattaforme per trovare il partner. A confermarlo sono i dati di NetEase, una delle società specializzate in incontri, più gettonate a Pechino e dintorni.

Secondo l'agenzia a rivolgersi alla rete per trovare la compagna o il compagno di una vita sono ragazzi e uomini tra i 20 e i 35 anni, amanti della tecnologia e in possesso loro stesso di tutti gli accessori adatti a restare in contatto con il mondo, dagli smartphone ai tablet. D'altro canto sono numerosissimi i ragazzi cinesi ancora single e non per scelta volontaria. Secondo la commissione per la Pianificazione familiare cinese, che ha commissionato uno studio ad un'altra società specializzata in incontri online, la Jiayuan.com Ltd, ci sarebbero poco meno di 250 milioni di persone in Cina non sposate, tutte maggiorenni e in cerca di anima gemella.

Quello di trovare un partner, del resto, sembra essere un problema non da poco in Cina, visto il clamore suscitato da un'iniziativa che ha fatto discutere per settimane. A Pechino, è comparso qualche tempo fa un enorme cartellone, con ritratti tre degli scapoli d'oro più famosi da quelle parti, in giacca e cravatta, con un sorriso smagliante e il numero di celefono di ciscuno di loro accanto. La pubblicità promuove un altro sito di incontri online noto in Cina, Baihe, che vanta 47 milioni di iscritti. Ma perchè un'iniziativa del genere? Pare che in Cina manchi il tempo per trovarsi una fidanzata o una ragazza, sopratutto agli uomini. A spiegarlo è proprio uno dei ragazzi apparsi sul cartellone (che ha sborsato di tasca sua 6.300 euro per un solo mese di affissione, come i suoi due colleghi): per Gao Weilu, manager informatico 30enne, non c'è tempo per trovare una fidanzata adatta, l'agenda è troppo piena; "Dobbiamo avere il coraggio di dire agli altri cosa ci si aspetta dall'amore" ha aggiunto alla stampa cinese .

Non è però così difficile fare sesso fuori dal matrimonio. Secondo una ricerca pubblicata dal mensile Insight China , realizzata dall'università Tsinghua, il 71,4% degli intervistati ha dichiarato di aver avuto almeno un rapporto completo prima delle nozze. Non solo. Il 43% dei cinesi considererebbe il sesso prematrimoniale un "toccasana", specie per conoscere meglio colui o colei che diventerà coniuge. Soltanto il 20% della popolazione, invece, lo riterrebbe immorale. Una vera rivoluzione nei costumi cinesi. Che abbia influito anche internet?

© Riproduzione Riservata

Commenti