Scienza

Una pausa con lo smartphone migliora produttività e benessere

Bastano un paio di minuti più volte al giorno per ricaricare le pile e concludere la giornata col sorriso

– Credits: iStockphoto

Il cellulare nel vostro ufficio è vietato? Peccato, l'azienda che vi proibisce di usarlo nelle ore lavorative ha tutto da perdere. Lo ha stabilito di recente una ricerca della Kansas State University, che ha valutato gli effetti sulla produttività e il benessere degli impiegati di brevi pause dal lavoro dedicate allo smartphone.

Sooyeol Kim, dottorando in Psicologia e autore principale dello studio, e colleghi hanno messo a punto un'app che serviva a monitorare l'attività svolta sul telefono. Una volta pronta, 72 impiegati a tempo pieno di aziende operanti in diversi settori l'hanno installata e questa ha misurata, garantendo la privacy dei partecipanti, l'uso che facevano dei loro dispositivi durante l'orario lavorativo. L'app assegnava alle app utilizzate diverse categorie come intrattenimento per i giochini o social media per Twitter o Facebook. Alla fine della giornata ai partecipanti veniva chiesto di dare una valutazione soggettiva del proprio livello di benessere.

L'esperimento ha consentito di fare più di una scoperta soprendente. In primo luogo gli impiegati coinvolti passavano in media solo 22 minuti al giorno a "giocare" con il proprio smartphone durante le 8 ore di lavoro. Quindi il fatto di averlo a disposizione in ufficio non implica necessariamente che se ne abusi: chi fuma probabilmente perde più tempo nel corso della giornata. La seconda scoperta interessante è stata questa: gli impiegati che si concedevano delle micro-pause durante la giornata lavorativa, alla sera erano più contenti.

"Una micro-pausa con lo smartphone", spiega Kim, "può far bene sia all'impiegato sia all'azienda. Per esempio se io giocassi per un'ora nell'orario lavorativo, questo sicuramente nuocerebbe alla mia performance. Ma prendermi delle piccole pause da uno o due minuti ciascuna nel corso della giornata potrebbe fornirmi il ristoro necessario per svolgere il mio lavoro".

Concedersi una partitina a Candy Crush o uno scambio di battute con gli amici su Facebok aiuta insomma a scaricare la tensione, allentare lo stress e affrontare meglio il resto del lavoro. La stessa funzione svolta in pratica dal caffè preso con i colleghi alla macchinetta, alla passeggiata fatta in corridoio per sgranchirsi le gambe e ad altri tipi di pausa non a caso considerati salutari. Ditelo al vostro capo la prossima volta che vi apostrofa in malo modo perché state rispondendo a un messaggio su WhatsApp.

© Riproduzione Riservata

Commenti