Spazio

La Nasa cerca volontari per stare a letto 70 giorni

L'ente spaziale americano recluta un gruppo di persone risposte a vivere in assoluto riposo per oltre due mesi, simulando la vita degli astronauti in assenza di gravità

La preparazione dell'astronauta della Stazione Spaziale Internazionale Christopher Cassidy (Getty Images)

Stare sdraiati con la testa leggermente in giù e i piedi un po' alzati per imitare la vita degli astronauti a gravità zero: la Nasa recluta volontari disposti a stare a letto in questa posizione 24 ore al giorno per 70 giorni.

Per qualcuno potrebbe essere il lavoro più bello del mondo: si parla di un compenso di circa 3.500 euro al mese. L'obiettivo dell'esperimento che si svolgerà nel centro di ricerca "Faru" della Nasa presso l'università del Texas a Galveston, è osservare come il corpo degli astronauti reagisce alle lunghe missioni spaziali, per i futuri viaggi interplanetari. Stare a letto per un lungo periodo inclinati, con la testa leggermente in giù e i piedi alzati, è infatti un buon modo per imitare le condizioni di una persona che viaggia nello spazio, per lunghe missioni, in assenza di gravità. Sui volontari saranno eseguiti test prima e dopo 70 giorni di riposo a letto, per valutare i cambiamenti che avvengono nel loro sistema cardiocircolatorio e nel loro sistema muscolo-scheletrico, dopo tanto tempo passato in posizione sdraiata.

I risultati aiuteranno a capire quali compiti di una lunga missione potrebbero essere influenzati dai cambiamenti che avvengono nell'organismo durante il volo spaziale e quindi quali contromisure ideare. Lo studio dovrà inoltre valutare l'efficacia di un nuovo programma di esercizio fisico per mantenere la massa e la forza muscolare, nonché la salute delle ossa e la funzione cardiovascolare durante 70 giorni di riposo a letto che potrà rivelarsi utile che per gli astronauti. (ANSA)

© Riproduzione Riservata

Commenti