Spazio

Eclissi di luna del 7 agosto, ecco come vederla

Subito dopo il tramonto, sarà possibile vedere l'ombra della Terra proiettata nella parte inferiore della luna piena

Eclissi luna

Eclissi di luna, settembre 2015 – Credits: REMY GABALDA/AFP/Getty Images

Poco dopo le 20 del 7 agosto, appena il disco della luna piena sarà comparso all'orizzonte, si potrà osservare una eclissi di luna parziale: l'ombra della terra coprirà la parte inferiore del satellite per circa un paio d'ore.

Al Sud si vedrà meglio

Il fenomeno sarà visibile anche a occhio nudo, tra le 20,20 e le 21,18: la luna diventerà più scura nella parte destra, in basso. La Terra infatti, allineata tra sole e luna, proietta la sua ombra sul satellite fino a coprirlo parzialmente.

 

Da Roma in giù, in tutto il Sud Italia, si può seguire l'eclissi dall'inizio. A Nord invece si potrà osservare soltanto l'ultima parte del fenomeno. Le zone della Terra dove sarà completamente visibile sono l'Asia e l'Africa orientale.

Come osservare l'eclissi

Per guardare la luna è sufficente recarsi in un posto senza nuvole, dove si possa guardare fino all'orizzonte senza ostacoli.

L'ideale comunque è riuscire a recarsi in un osservatorio astronomico, per avere a disposizione un telescopio per un incontro più ravvicinato con la luna. Altrimenti si può seguire la diretta sul sito VirtualTelescope, dell'astrofisico Gianluca Masi.

Per saperne di più:

Gli avvenimenti astronomici del 2017

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Eclissi solare: le foto

Il sole nero visto dall'Italia e dall'Europa. Da noi si è visto per il 70% al Nord, il 60% al centro e il 40% al Sud

Commenti