New ISS astronauts hold presser at Baikonur cosmodrome in Kazakhstan
Spazio

@AstroSamantha: "Mi dispiace, sono fuori dal pianeta per un po’"

Il diario virtuale di Samatha Cristoforetti, prima astronauta italiana nello spazio. E il suo impegno per l'Unicef

"Eccomi qui, a condividere qualche pensiero prima di partire. I medici arriveranno fra circa 40 minuti per iniziare una serie di operazioni di igiene: prima di andare nello spazio sarò pulita come non lo sono mai stata, all’esterno e all’interno (se capite il messaggio, qui non entrerò nei dettagli)".

Questo è quello che scrive Samantha Cristoforetti sul suo diario virtuale, nel sito Avamposto 42, che racconta tutti i dettagli della missione sulla Stazione spaziale internazionale dell'equipaggio 42, quello di Samantha, appunto.


 

"Ho preso il mio computer e sono tornata a letto. La mia ultima volta nel letto per molti mesi. Chissà se al mio corpo mancherà o se gli piacerà dormire in assenza di peso. Il pisolino è stato bizzarro: una parte del mio cervello stava sognando, un’altra parte era sveglia e mi guardava sognare. Ma è come sono stati gli ultimi giorni: una parte di me stava vivendo tutti gli eventi, gli incontri, le tradizioni dei giorni scorsi, e una parte di me stava quasi guardando scorrere un film".

(...) "La posta elettronica è configurata con le risposte automatiche per l’assenza dall’ufficio: forte poter scrivere “Mi dispiace, sono fuori dal pianeta per un po’”.


Samantha Cristoforetti, alla vigilia del suo viaggio interstellare, continua a comunicare attaverso il sito Avamposto 42 ma anche attraverso le sue foto su Flickr e soprattutto il suo  profilo twitter, (@AstroSamantha). Dove ha anche compilato, comincando 30 giorni prima della partenza, una straordinaria playlist del countdown: #CountDownSongs.



Ma il diario virtuale non è stato il suo ultimo impegno prima della partenza. "Sono Samantha Cristoforetti e sto per intraprendere un viaggio nello spazio. Ma non è la mia unica missione. Come altri astronauti prima di me...chiedo il vostro sostegno all'Unicef per una missione di importanza straordinaria: salvare i bambini dalla malnutrizione. Durante questa missione dallo spazio vi terrò vicino ai bambini. Seguitemi". 

Questo l'appello lanciato in un videomessaggio - poche ore prima di partire per lo spazio con la missione Futura dell'Agenzia Spaziale Italiana - da Samantha Cristoforetti a sostegno di #impresastraordinaria, la campagna Unicef contro la malnutrizione infantile.

© Riproduzione Riservata