Spazio

La prima astronauta italiana ci insegna a mangiare meglio

Samantha Cristoforetti, che a novembre partirà per la Stazione spaziale internazionale, ha scelto come tema della sua missione la corretta alimentazione. Ecco i suoi programmi

Samantha Cristoforetti – Credits: Getty Images

Nutrirsi correttamente e perciò godere di buona salute nello spazio come sulla Terra. Questo è uno degli obiettivi del sito web Avamposto 42 presentato da Samantha Cristoforetti, astronauta italiana dell'Agenzia Spaziale Europea (Esa) e capitano dell'Aeronautica Militare, che volerà prossimamente sulla Stazione spaziale Internazionale (Iss).

La missione di lunga durata, chiamata Futura, decollerà il prossimo 23 novembre dal cosmodromo di Baikonur in Kazhakistan.

"È un sito che nasce come luogo di incontro" ha spiegato l'astronauta "e sta nel mezzo tra curiosità e insegnamento. L'idea di puntare per la mia missione sulla nutrizione e quindi sul benessere fisico l'ho avuta un paio di anni fa, quando hanno chiesto a noi astronauti dell'Esa un tema da approfondire una volta in orbita".

 

Nonostante non ci sia nulla che riguardi in modo specifico l'alimentazione nella sua formazione professionale, la Cristoforetti si è detta da sempre interessata alla relazione tra cibo e buona salute. "La nutrizione è la benzina che mettiamo nel nostro corpo" continua "e io sono sempre attenta al cibo che mangio. Il sito è dedicato a tutti quelli che sono interessati a questo argomento e a tutti quelli a cui sta a cuore la propria salute".

L'obiettivo di Avamposto42 è creare un collegamento tra uno dei settori più avanzati, come quello spaziale, e i problemi concreti di un sano stile di vita sulla Terra.

COSA MANGIANO GLI ASTRONAUTI

© Riproduzione Riservata