Salute

Salute: vertigini sempre più diffuse, aumentano al cambio di stagione

autunno_inf

Roma,13 ott. (AdnKronos Salute) - Le vertigini sono un problema sempre più diffuso, sopratutto al cambio di stagione. Un italiano su 10 soffre o ha sofferto di questo sintomo che è anche una frequente causa di accesso al Pronto soccorso, si stima che riguardi il 10% delle visite in urgenza.

"L'aumento dei casi di vertigine è legato soprattutto all'invecchiamento della popolazione e ai problemi vascolari dei pazienti anziani. Una particolare incidenza nel periodo autunnale, o al cambio di stagione, noi medici la riscontriamo empiricamente, anche se non ci sono evidenze scientifiche che mettano in collegamento la stagionalità e il sintomo", spiega all'Adnkronos Salute Franco Trabalzini, direttore dell’'Unità operativa di chirurgia otologica e della base cranica del policlinico Santa Maria alle Scotte di Siena, unico reparto italiano, in una struttura pubblica, dedicato alle patologie complesse dell’orecchio.

La stagionalità e l'influenza dei fattori climatici, del resto, possono avere un peso anche per altre ragioni. "In alcuni casi a provocare la vertigine può essere un'infiammazione acuta che colpisce il settore vestibolare del labirinto, originata da un'infezione virale, favorita da fattori climatici", spiega Trabalzini, sottolineando che sono molte le possibili cause del sintomo. "Come per il mal di testa le ragioni possono essere davvero tante": può trattarsi di un disturbo legato all'orecchio, al tronco encefalico, al cervello, per esempio.

"Ma si può trattare anche di un'intossicazione alimentare o di un problema pressorio. Molto in generale possiamo dire che più il sintomo si presenta con violenza - vertigine forte, vomito - più facilmente la diagnosi sarà benigna", spiega Trabalzini sottolineando che la cervicale, a cui più frequentemente - a livello popolare - si attribuisce la vertigine "in realtà è una delle cause meno frequenti di questo disturbo". Questa tendenza probabilmente "nasce dal fatto qualche problemino alla cervicale lo abbiamo tutti ed è quindi il 'colpevole' più facile da trovare. Ma sono rari i casi in cui si tratta del vero responsabile. Con una buona visita l'otorino può individuare facilmente la strada da seguire per trovare l'origine della vertigine e arrivare alla giusta terapia".

© Riproduzione Riservata

Commenti