abbraccio
Salute

L'abbraccio della persona amata allevia il dolore fisico

Un esperimento scientifico dimostra che gli stimoli dolorosi si sentono meno se il partner ci stringe le mani

Una stretta affettuosa lenisce il dolore: infatti lasciarsi stringere le mani della persona amata o magari abbracciare il partner sono gesti che possono avere effetti analgesici. Istintivamente, è una cosa che avevamo tutti intuito, ma adesso è anche dimostrata da una ricerca pubblicata sul Journal of Pain condotta presso l'Università di Haifa.

Gli esperti hanno coinvolto un gruppo di donne e le hanno sottoposte a stimoli dolorosi (facendo loro toccare qualcosa che scotta). Hanno poi chiesto ai rispettivi partner o a sconosciuti di stringere con affetto le mani delle donne; i livelli di dolore percepiti dalle donne nell'uno e nell'altro caso (il tocco del partner o dello sconosciuto) sono stati confrontati tra loro e con una condizione base in cui le donne non ricevevano alcun contatto affettuoso.

Ebbene è emerso che quando le loro mani vengono affettuosamente toccate dal partner, le donne provano meno dolore che non negli altri due casi (contatto con uno sconosciuto o nessun contatto). Significa che l'empatia tra due persone che si amano, "trasmessa" attraverso le sensazioni tattili, è in grado di alleviare il dolore fisico.

© Riproduzione Riservata

Commenti