Salute

Infarto: il cuore potrebbe autoripararsi

Una molecola iniettata in alcuni topolini reduci da infarto avrebbe innescato la rigenerazione delle parti lesionate del cuore

Getty Images

Si tratta di una ricerca condotta dal gruppo dell'istituto Karolinska di Stoccolma, con a capo il professore Kenneth Chien.

Sono stati utilizzati dei topolini reduci da infarto. A loro è stata iniettata una molecola che ha stimolato le cellule del cuore a rigenerare nuovo tessuto cardiaco: la cosidetta molecola salva-cuore è riuscita infatti a produrre un fattore di crescita che ha provocato una rigenerazione cardiaca.

Per ora la sperimentazione ha dato esiti positivi sui topolini da laboratorio.

In un futuro si potrebbe sperare in nell’applicazione sull’uomo.

© Riproduzione Riservata

Commenti