Salute

Il sondaggio, 1 donna su 3 in imbarazzo ad allattare in pubblico

allattamento-kjHC-U31165347432vZH-150x100@Produzione

Roma, 2 nov. (AdnKronos Salute) - Per i pediatri il latte di mamma è una specie di elisir, alleato della salute di mamma e bambino, ma allattare in pubblico può creare disagio. Sei donne su 10 si industriano per nascondersi e un terzo si sente in imbarazzo nell'allattare al seno fuori casa. A rivelarlo è un'indagine portata avanti dal servizio per i genitori di Public Health England's Start4Life, che mette in chiaro una serie di ostacoli sul cammino delle neomamme. Una donna su 5, ad esempio, pensa che le altre persone non vogliano veder allattare in pubblico, e una su 10 decide di non farlo proprio per le preoccupazioni su come organizzarsi fuori casa.

E' illegale, rilevano su 'The Guardian', chiedere a una donna che allatta di lasciare un luogo pubblico, ma non mancano sulla cronaca i casi di neomamme alle quali è stato chiesto di coprirsi. Per Ann Hoskins di Public Health England, "allattare dà ai bambini il miglior inizio nella vita e comporta anche notevoli benefici per la madre. L'ansia di allattare in pubblico di certo non dovrebbe costituire una barriera per l'allattamento in generale".

L'Organizzazione mondiale della sanità raccomanda l'allattamento esclusivo per i primi 6 mesi di vita del bebè. In Inghilterra tre quarti delle donne iniziano ad allattare al seno alla nascita, ma circa la metà lo fa ancora 6-8 settimane dopo. Il sondaggio ha coinvolto 2.393 persone, scoprendo anche che il 72% sostiene l'allattamento al seno in pubblico, ma 'solo' il 57% pensa sia accettabile al ristorante e ancora meno (51%) sui mezzi di trasporto pubblici.

© Riproduzione Riservata

Commenti