80 candeline
Salute

Hai genitori over 70? Corri meno rischi di morire prematuramente

Diminuisce la probabilità di problemi cardiovascolari ma anche il rischio cancro

Che la longevità fosse un affare di famiglia era intuibile, ma i motivi precisi per i quali chi ha avuto genitori e nonni anziani può sperare di avere a propria volta una lunga vita andavano ancora chiariti. Ne svela alcuni uno studio appena pubblicato sul Journal of American College of Cardiology che ha analizzato i dati relativi a 186.000 cittadini britannici tra i 55 e i 73 anni, con un folow up di 8 anni.

Questioni di cuore
Gli autori hanno scoperto che le persone con almeno un genitore che aveva superato i 70 anni di età avevano un aumento della longevità di oltre il 15%. La chiave di questo allungamento della vita va ricercata nella riduzione del rischio cardiovascolare. In pratica i figli di genitori longevi erano meno colpiti da insufficienza cardiaca, pressione alta, ictus e livelli elevati di colesterolo. Con genitori oltre i 70 anni si abbassava nei partecipanti allo studio anche il rischio di cancro.

La durata di vita dei genitori avrebbe quindi una conseguenza diretta su quanto i figli possono a loro volta sperare di vivere. Ogni decennio di vita in più di almeno uno dei due genitori dopo i 70 anni diminuisce di un sesto il rischio di mortalità prematura dei figli per tutte le cause (16 per cento se si tratta del padre, 17 per cento se quella longeva è la madre). Considerando solo le cause cardiovascolari, la mortalità scende del 20%, mentre le probabilità di sviluppare un tumore calano dell'8% ogni dieci anni di vita del genitore oltre i 70 anni.

Ereditare quel certo non so che
L'associazione tra la longevità dei genitori e quella dei figli resta solida anche prendendo in considerazione fattori che hanno a che vedere con lo stile di vita come il fumo il consmo di alcol, l'attività fisica e l'obesità. Non si sono trovati invece legami tra la durata di vita dei genitori e i rischi per i figli legati a intestino, seno e prostata e al diabete.

I risultati dello studio potrebbero significare che le persone forse ereditano dai genitori qualcosa che gli permette di vivere più a lungo, una sorta di scudo genetico contro le malattie che più comunemente sono associate alla morte e che spesso esordiscono proprio in età matura.



© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti