Salute

Gatti e cani a dieta: apre in America la prima clinica per animali obesi

Si calcola che negli Usa sia in sovrappeso il 60% degli animali domestici

Piatto vuoto? (Credit: Kikapress)

Avete presente Garfield, il gattone dei fumetti dal pelo fulvo che passa tutte le sue giornate stravaccato sulla poltrona davanti alla tv a ingurgitare le lasagne che il suo zelante padrone gli prepara quotidianamente? Ebbene per i gatti, e i cani, come lui la pacchia sta per finire. La scuola di medicina veterinaria della Tufts University, in Massachusetts apre i battenti della prima clinica dell'obesità specializzata nella cura degli animali domestici.

Il problema numero uno della salute nella popolazione nordamericana, l'epidemia di obesità che è a sua volta causa di malattie cardiocircolatorie e diabete, a quanto pare non risparmia cani e gatti. Nel presentare l'iniziativa, infatti, la neonata clinica fa sapere che, secondo gli studi più recenti sulla materia, gli animali da compagnia in sovrappeso sarebbero fino al 60% del totale.

Sotto la supervisione di una nutrizionista veterinaria gli animali che accederanno al servizio, che si calcola potranno raggiungere quota 600 all'anno entro 2015, riceveranno le cure necessarie a smaltire il peso in eccesso, quindi dieta mirata e un programma di esercizi da eseguire. Ma lo scopo della clinica è anche quello di fare educazione sanitaria per aiutare i proprietari a prevenire l'insorgenza dell'obesità nei loro animali.

Uno studio condotto nel 2010 ha evidenziato che per i cani e i gatti con malattie ai reni o al cuore, la buona forma fisica è un ottimo alleato e riveste un ruolo cruciale per la sopravvivenza. Il sovrappeso incide sia sulla qualità della vita di un animale sia sulla sua aspettativa di vita anche in assenza di patologie particolari, per questo è importante educare i padroni alle giuste scelte alimentari per i propri animali domestici.

E siccome dimagrire è più facile se lo si fa in due, il beneficio nascosto di un simile programma potrebbe essere quello di riuscire a far perdere peso non solo ai cani e ai gatti ma anche ai loro padroni, che molto probabilmente ne hanno altrettanto bisogno. Uno studio del 2006 condotto dal Wellness Institute della Northwestern University di Chicago dimostrò che un programma di dimagrimento svolto nel corso di 12 mesi funzionava meglio per le persone e i cani se veniva svolto insieme. I padroni avevano perso in media 5 kg e i loro cani 5 e mezzo.

© Riproduzione Riservata

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>