Salute

Esperto Oms, progressi contro la fame ma più malattie da troppo cibo

malnutrizione_inf

Milano, 27 ott. (AdnKronos Salute) - "Ci sono buone notizie e ci sono stati molti progressi sulla battaglia contro la fame. Resta un paradosso: da una parte si lotta contro la fame e dall'altra si lotta contro malattie portate dall'eccesso di cibo, come l'obesità". E' la riflessione di Oleg Chestnov, assistente del direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità per le malattie non trasmissibili, intervenuto oggi all'Expo di Milano alla conferenza internazionale 'Nutrire il Pianeta, nutrirlo in salute', la due giorni che conclude l'impegno del ministero della Salute messo in campo in occasione dell'Esposizione universale.

Per Chestnov, "il tema della sicurezza alimentare sta diventando sempre più importante: dobbiamo coinvolgere più attori e collaborare - esorta l'esperto Oms - La malnutrizione e le diete non salutari sono tra i maggiori fattori di rischio per le malattie non trasmissibili. L'analisi più recente del peso globale di ciascuna malattia mostra che nel 2013 i 6 più importanti fattori di rischio a livello globale sono stati un'alimentazione non sana, la pressione alta, la malnutrizione materna e pediatrica, il tabacco, l'inquinamento atmosferico e un alto indice di massa corporea. Tre di questi elementi sono correlati a come mangiamo e a cosa mangiamo".

© Riproduzione Riservata

Commenti