Questo sito contribuisce alla audience di TGCOM24
Salute

Crystal Meth, la droga (quasi) perfetta flagella la Germania

Diffusa soprattutto nel nord del Paese, promette di togliere sonno, fame e sete, dando euforia. Ma scatena psicosi, depressione e insonnia

Nella foto gli effetti di "Crystal Meth" su una donna, dopo appena un anno e mezzo di assunzione. (Credits: www.facesofmeth.us)

Si chiama Crystal Meth e promette miracoli. Toglie la stanchezza, non fa sentire fame né sete, aumenta l'autostima e toglie le inibizioni sessuali. Tanto basta per far girar la testa a chi ha una vita frenetica, a chi vuol sempre sentirsi "al top", insomma una droga che, pur essendo nata molti anni fa , sembrerebbe tagliata su misura per le richieste della società moderna. Ma è una droga e gli effetti collaterali sono devastanti: crea dipendenza subito dopo le prime assunzioni, tanto da non poterne più fare a meno, nonostante si presenti sotto forma di apparenti innocue pillole. Non solo. Dopo l'euforia iniziale, arrivano depressione, insonnia, allucinazioni e psicosi.

Un incubo, che molti ragazzi e adulti stanno vivendo in Germania, dove la diffusione del Crystal Meth sta diventando una piaga. Chi ne fa uso perde peso e spesso inizia ad avere problemi cardiovascolari. "Credere che sia innocua è l'aspetto più pericoloso" si legge su Die Welt, che ha lanciato l'allarme. Il giornale tedesco ha voluto dedicato uno speciale alla nuova frontiera della tossicodipendenza, mostrando in prima pagina le foto di chi assume Crystal Meth: persone che vedono cambiare la propria fisionomia, in modo definitivo. La pelle cambia colore, si impallidisce, il viso appare più vecchio, gli occhi si velano, sulla pelle compaiono sfoghi e ferite.

Ma liberarsi dalla dipendenza è possibile, a differenza ad esempio di altre droghe come il terribile Krokodil . La cura, nei centri specializzati per il trattamento dei soggetti che hanno fatto uso di Crystal Meth, è molto diversa da quelle che vengono applicate per le altre sostanze. Questo stupefacente, infatti, dà molta euforia ed eccitazione, dunque necessita di una terapia a base di riposo  assoluto. Un altro aspetto importante è quello che riguarda le psicosi causate da Crystal Meth: secondo gli esperti è molto importante lavorare sui disturbi alla memoria e sui sintomi legati alle malattie psichiatriche.

Del resto questa che sembra una droga moderna a tutti gli effetti ha radici lontane. La sua prima diffusione risale infatti alla Seconda Guerra Mondiale, quando venne usata per non far avvertire la morsa della fame ai soldati o per diminuire la percezione del dolore fisico in caso di ferite. O ancora per trovare la carica di adrenalina necessaria a lanciarsi in attacchi anche suicidi, come nel caso dei kamikaze giapponesi.

Come per molte altre droghe in circolazione in questo momento in ogni angolo del mondo, anche Crystal Meth può essere prodotta in casa, da soli. È infatti a base di metanfetamine. Per realizzarla, pur con molti rischi, è sufficiente avere efedrina, o pseudoefedrina, e acetato di piombo. Il mix di questi ingredienti, scaldati per poi ottenerne cristalli, produce una sostanza altamente tossica, con effetti collaterali irreversibili. Ma proprio la sua facilità di realizzazione ha permesso di triplicarne la diffusione in Europa.

L'allarme dunque è alto, soprattutto se si pensa che proprio in questi giorni una ricerca europea dell'Espad ha messo in luce un fenomeno preoccupante: tra i 16enni crescono i fumatori e assuntori di sostanze inalanti, come solventi e colle. E in Italia il fenomeno ha una diffusione in media col trend europeo.

© Riproduzione Riservata

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>